Serie A, Inter-Chievo 3-1: quinta vittoria consecutiva!

0
64
Inter-Chievo 3-1 (Getty Images)

SERIE A INTER-CHIEVO 3-1 / L’Inter conquista la quinta vittoria consecutiva in Serie A battendo il Chievo al ‘Meazza’ per 3-1. Prova di qualità e carattere della squadra di Stefano Pioli, che vince ancora in rimonta e ancora allo scadere dopo essere passata in svantaggio. Ora la zona Champions è a soli due punti, anche se domani il Napoli dovrà giocare in casa contro il Pescara. Ottimo l’esordio di Gagliardini.

Inter-Chievo 3-1, quinta vittoria consecutiva

Pioli conferma l’Inter vincente delle ultime giornate preferendo però Joao Mario a Banega. Debutto da titolare per il neo arrivato Gagliardini al posto dello squalificato Brozovic. Rimandato il ritorno di Medel, colpito da un affaticamento: il cileno non va nemmeno in panchina come Ranocchia, quest’ultimo fermato da un attacco influenzale. Maran lancia in mediana il ’96 Bastien e sceglie il duo Pellissier-Meggiorini. Nel primo tempo l’Inter fa la partita sbagliando però l’ultimo passaggio e tantissimi cross, trovando inoltre davanti a sé un eccellente Sorrentino che dice no tre volte a Gagliardini, che offre ottimi spunti muovendosi bene senza negli spazi con la precisa copertura di Kondogbia, e un paio sia a Candreva che Icardi nel colpo di testa a fine prima frazione. Il Chievo concede le fasce, specie quella sinistra dove Castro non dà supporto a Frey, ed è spesso troppo schiacciato verso la sua area di rigore: resiste alla pressione dei nerazzurri moltissimo per fortuna e molto per bravura del proprio portiere, e al 33′ va pure in vantaggio: su corner di Birsa, D’Ambrosio marca male Pellissier che può anticiparlo e bucare la porta difesa da Handanovic con un destro al volo.

Nella ripresa parte forte il Chievo, in campo senza Birsa e con un centrocampista (Izco) in più, vicino al raddoppio sempre con Pellissier. L’Inter è più sfilacciata e imprecisa. Pioli passa al 3-4-1-2 inserendo Eder per un deludente Ansaldi. La mossa è giusta, l’oriundo aggiunge peso alla manovra e chiama subito alla grande parata, l’ennesima di Sorrentino, che però nulla può sulla zampata di Icardi sul cross di Candreva: zampata che vale l’1-1 e il 15esimo gol in campionato del centravanti argentino. Entra Banega per un incocludente Joao Mario, Perisic sfiora il vantaggio con un destro a giro che esce di poco a lato. Dentro pure Palacio al posto di Candreva e forcing dell’Inter per cercare la vittoria, che arriva all’86’. Izco perde un pallone a metà campo, la palla arriva a Perisic, già decisivo a Udine, che con un tiro forte e preciso realizza il 2-1. Al 93′ arriva pure il tris con Eder.

INTER-CHIEVO 3-1
33′ Pellissier, 69′ Icardi, 86′ Perisic, 93′ Eder

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Ansaldi (59′ Eder); Gagliardini, Kondogbia; Candreva (82′ Palacio), Joao Mario (69′ Banega), Perisic; Icardi. A disp.: Carrizo, Berni, Andreolli, Miangue, Santon, Nagatomo, Gnoukouri, Biabiany, Gabigol. All. Pioli

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Frey (59′ Spolli), Dainelli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Bastien; Birsa (45′ Izco); Pellissier, Meggiorini. A disp.: Bressan, Confente, Cesar, De Guzman, Depaoli, Kiyne, Floro Flores, Inglese. All. Maran

ARBITRO: Giacomelli di Trieste
NOTE – Ammoniti: Birsa, Radovanovic, Spolli

Raffaele Amato