Juventus-Inter, Bonfrisco: “Rizzoli mi è parso meno brillante”

0
163
Nicola Rizzoli

JUVENTUS-INTER 1-0 BONFRISCO SU RIZZOLI/MILANO-L’ex arbitro Angelo Bonfrisco, è stato intervistato nel corso della trasmissione ‘InterLine’ di TuttoMercatoWeb Radio, per dare le sue personali delucidazioni su Juventus-Inter e soprattutto sull’arbitraggio di Nicola Rizzoli. Queste le sue parole: “Ultimamente mi è parso meno brillante del solito. All’estero gli arbitri fanno molta meno fatica che in Italia, all’interno di Juventus-Inter ci sono state tantissime proteste. I calciatori non accettano facilmente le decisioni, e quindi gli errori, degli arbitri. Quella era una partita difficile, Rizzoli nei primi 6-7 minuti aveva due occasioni importanti per dare due gialli. Ha ammonito il giocatore dell’Inter e non quello della Juve, cioè Lichtsteiner. E’ stato un errore banale ma un segnale di una partita poco attenta e questo ha fatto perdere credibilità agli occhi dei giocatori che probabilmente erano già prevenuti. Avesse dato quel giallo, secondo me la gara sarebbe stata già indirizzata. Senza il giallo invece si è portato dietro quell’errore per tutta la partita. Come si è visto poi sono arrivati le proteste di Samir Handanovic e Ivan Perisic e l’episodio di Mauro Icardi. I giocatori secondo me devono imparare a capire le decisioni e ad accettarle e soprattutto va rivista la figura del capitano, non si possono vedere i capannelli di 5 giocatori dopo ogni fischio. Non c’è la cultura dell’accettazione dell’errore e così non ci sarà mai tranquillità in partite come quella di domenica”.