Home Calciomercato Inter: ultimi scoop di mercato Inter, Spalletti ‘blinda’ Icardi e Perisic. E su Rafinha: “Ritorno difficile”

Inter, Spalletti ‘blinda’ Icardi e Perisic. E su Rafinha: “Ritorno difficile”

Lugano Inter Spalletti
Luciano Spalletti (Getty Images)

CALCIOMERCATO INTER SPALLETTI / “Noi l’anti-Juventus? Ci sono ancora molti punti di differenza tra noi e le prime della classe. L’anno scorso erano molti di più, ora li abbiamo dimezzati e vogliamo dar seguito al nostro lavoro. Rispetto alla passata stagione la squadra è più completa, ma in base agli impegni di quest’anno diciamo che siamo in uno stato di avanzamento. siamo ambiziosi e la storia dell’Inter ci spinge a non aver timori di nessuno, però la strada è dura”. Così Luciano Spalletti ai microfoni di ‘Rai Sport’, dove il tecnico dell’Inter ha pure ‘blindato’ Icardi e Perisic.

Inter, Spalletti: “Perisic e Icardi due pilastri. Rafinha? Vedo difficile il suo ritorno perché…”

“Due pilastri su cui punto molto? Assolutamente sì. Sono due professionisti eccezionali, due calciatori punti di riferimento fermi della nostra squadra che hanno determinato nella scorsa stagione la nostra crescita caratteriale. La nostra squadra è diventata più tosta grazie proprio a calciatori di questo livello qui ed essere entrati in Champions ha creato sicuramente stimoli nuovi. Ho parlato con Perisic che ha finito i festeggiamenti con la sua nazione e mi diceva di sentirsi stanco proprio per la lunghezza del Mondiale. E c’è bisogno di farlo recuperare, però non mi ha detto niente che non riguardi poi la voglia di rimanere a vestire questi colori. Lo stesso discorso è con Icardi che manda sempre segnali precisi. Chiaro poi che dovrà ritrattare il suo contratto e dovrà rimetterci sempre altre qualità sul rapporto ed i risultati con la squadra, però i segnali sono tutti positivi. Loro devono rimanere qui”. Alla fine dell’intervista, il tecnico nerazzurro ha quasi chiuso del tutto al possibile ritorno di Rafinha: “La vedo difficile se i numeri che ci sono stati richiesti sono quelli relativi alle ultime chiacchierate con la sua società”.