Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Inter, Vitali: “Spalletti fa una partita buona e una no”

Inter, Vitali: “Spalletti fa una partita buona e una no”

Empoli Inter Spalletti
Luciano Spalletti (Getty Images)

INTER VITALI INTERVISTA/ Il direttore della rivista ‘TVSorrisi e Canzoni’ Aldo Vitali tifoso nerazzurro, è stato intervistato da Radio Sportiva per avere un suo parere sull’arrivo del difensore Diego Godin all’Inter per la prossima stagione, ma anche per parlare della sua squadra. Questa la sua risposta entusiastica: “Godin è un buon colpo. Preannuncia l’addio di Joao Miranda, praticamente sono due coetanei che si scambiano il posto. Più avanti, il sacrificato potrebbe essere Milan Skriniar perché purtroppo anche quest’anno l’Inter deve fare una plusvalenza di 50 milioni. Ma non lo cederei per arrivare a Luka Modric: ha 33 anni, anche perché non credo che sia l’unica soluzione. L‘Inter ha un centrocampo talmente da mettere a posto che potrebbe bastare anche meno di Modric“. Gli hanno domandato, se l’arrivo di Godin, potrebbe portare anche Diego Pablo Simeone sulla panchina della squadra milanese e lui ha detto: “Quando l’ho letto, ci ho pensato subito: manda avanti il capitano e poi arriva lui. È una classica ‘cholata‘. Non nascondo che Luciano Spalletti, che stimo, fa 1 partita buona e 1 no. Non mi sembra che abbia portato l‘Inter ad avere gioco e mentalità giusti. Gli imputo questo intestardirsi sul 4-3-3, nonostante Mauro Icardi giochi meglio con un’altra punta accanto”. Infine ha voluto dare le sue delucidazioni sia sul rinnovo dell’attaccante e capitano interista, sia sul resto della stagione e ha detto: “Icardi deve rinnovare nei limiti della decenza, visto che è un top player a livello mondiale e uno dei 2-3, con Skriniar, che ha l’Inter, credo che dovrebbe essere pagato quello che chiede. Se l’Inter arrivasse tra le prime quattro in campionato e andasse avanti in Europa League non sarebbe una stagione buttata, ma di esperienza e di miglioramento”.