Home Inter News: tutte le ultime notizie nerazzurre Adani: “Inter in ripresa per volontà e tenacia”

Adani: “Inter in ripresa per volontà e tenacia”

 

Parma-Inter, Daniele Adani analizza l’importante vittoria della squadra di Luciano Spalletti al Tardini

Daniele Adani/Allsport

PARMA-INTER ADANI DELUCIDAZIONI/ L’ex giocatore Daniele Adani, ha voluto analizzare la vittoria in trasferta per 1-0 dell’Inter sul Parma dagli studi di Sky. Queste le sue prime dichiarazioni: “Da parte dei nerazzurri sono arrivate risposte per quel che riguarda la personalità e la voglia di vincere. La squadra di Spalletti ha tenuto testa ad un Parma che non è fatto per proporre, ma di certo – pur subendo – sa ripartire e farti male: infatti i ducali non hanno mancato l’opportunità di andare in vantaggio. Contro la squadra di D’Aversa ci hanno fatto le spese come l’Inter (a San Siro) e la Juventus in casa. È una squadra consapevole, ti fa giocare male”. Gli hanno chiesto un’opinione, sulla prova della squadra di Spalletti e lui ha detto: “A livello tecnico l’Inter non ha giocato bene, ma è in ripresa in merito a volontà e tenacia. La squadra segna poco, anzi pochissimo. Risale alla sfida di novembre contro la Roma l’ultima volta che i nerazzurri hanno segnato più di un gol (al di là della sfida contro il Benevento in Coppa Italia). L’Inter mantiene comunque una certa solidità: non subisce, questo va detto. Al Tardini sono stati decisivi l’entrata di Lautaro ed il recupero, lento e graduale, di alcuni giocatori: Perisic, Nainggolan e anche Vecino”. Gli hanno domandato un parere sulla coppia LautaroIcardi e lui ha spiegato: “Il gol scaturisce da un gran movimento di Icardi. La coppia può giocare insieme, in certe partite è giusto osare: Lautaro cresce, è focalizzato sul lavoro e sulla voglia di imparare ed ha più cose rispetto a quante ne aveva Icardi da giovane, ovvero solo il gol. Ma ora Icardi è più disponibile”. L’ultima domanda che hanno fatto all’ex difensore, riguarda l’importanza di questi tre punti e lui ha risposto: “Vittorie come queste o come quelle contro Empoli e Napoli sono positive: nonostante il dilemma Perisic, il calo Icardi e l’infortunio di Keita, la squadra si è comunque rivelata viva ed è adesso terza in classifica”.