Calciomercato, scossone Inter | Sarri per Conte e beffa alla Juve

0
3216

Il fondo inglese Bc Partners ha presentato l’offerta per acquistare la maggioranza del club nerazzurro. Possibili cambiamenti anche in panchina e non solo

Inter
Giuseppe Marotta Steven Zhang (Getty Images)

In casa Inter ci sono ancora da risolvere le spinose questioni societarie che hanno inevitabilmente condizionato anche l’ultima sessione di calciomercato. Bc Partners ha infatti fatto la sua mossa presentando un’offerta per acquistare la maggioranza del club nerazzurro, tornando così prepotentemente alla carica. Adesso Suning dovrà dare una risposta ufficiale e con l’eventuale addio dell’attuale proprietà potrebbe cambiare radicalmente anche il progetto, compresi i vari Antonio Conte e Beppe Marotta. Per tutte le altre news di mercato e non solo sui nerazzurri CLICCA QUI.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, futuro Conte incerto | Rispunta uno scenario clamoroso

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, affondo dalla Spagna per Barella | Prezzo fissato

Calciomercato Inter, BC Partners porta Sarri: spunta anche il pupillo

Calciomercato Inter
Emerson Palmieri (Getty Images)

Qualora con un cambio di proprietà dovesse saltare anche la panchina di Conte, secondo quanto sottolineato dai colleghi di ‘Calciomercatonews.com’ andrebbe tenuta d’occhio la pista Maurizio Sarri che in Inghilterra ha fatto bene ed è uno in grado di valorizzare il parco giocatori in ottica plusvalenze. Il fondo Bc Partners è infatti britannico e potrebbe tenere di buon occhio questa situazione.

LEGGI ANCHE >>> Interlive.it | Calciomercato Inter, rinnovo Lautaro: intesa di massima

Antonio Conte e Maurizio Sarri (Getty Images)

Inoltre in caso di arrivo a Milano di Sarri sarebbe ancora più in linea l’obiettivo Emerson Palmieri punto fermo del suo Chelsea vincitore dell’Europa League nel 2019 ed attualmente in scadenza nel 2022. L’italo-brasiliano può lasciare Londra in cambio di una decina di milioni e così facendo l’Inter può battere la concorrenza della Juventus puntando proprio sul fattore Sarri.