Calciomercato, rottura totale: “Vattene” | All’Inter a gennaio?

0
716

Le ultime di calciomercato Inter si focalizzano su un giocatore in totale rottura coi propri tifosi. Possibile l’addio già nell’imminente sessione di gennaio

Curva all’attacco con parole pesanti: “Nessun perdono per chi tradisce! Purtroppo i giocatori di oggi sono abituati troppo bene e non hanno mai visto una contestazione come si deve – recita la nota ufficiale – Siamo entrati negli spogliatoi, a Tor Di Quinto e a Formello perché qualche giocatore, anche molto più blasonato di uno proveniente da Chievo e Sassuolo, ci aveva mancato di rispetto. E dovremmo lasciar passare il gesto e il menefreghismo di un calciatore che ha dimostrato di schifare un’intera tifoseria?”.

Maurizio Sarri ©LaPresse

Nel mirino del tifo organizzato della Lazio c’è Francesco Acerbi, che nella scorsa gara col Genoa aveva ‘zittito’ la Curva Nord rilasciando poi dichiarazioni molto critiche nei confronti degli ultrà biancocelesti, che ora chiedono a gran voce il suo addio alla Capitale: “Acerbi ha zittito la curva nella partita scorsa dopo mesi di sostegno a oltranza, nonostante partite pessime, ai microfoni subito dopo ha addirittura peggiorato la situazione – aggiunge la Curva nel comunicato ufficiale – Il suo video di scuse è stato forzato e privo di sentimento. Oggi aveva l’occasione, da uomo, di scusarsi sotto al settore ospiti occupato da 3mila tifosi laziali. A fine partita invece, come un coniglio, mentre gli altri giocatori sono venuti ad esultare con noi, lui se n’è andato via. Si è tirato indietro quando sarebbero bastate scuse sincere. Ecco perché, da oggi, Francesco Acerbi non è più gradito qui a Roma. Fino a quando sarà qui, verrà fischiato, in ogni partita!“.

LEGGI ANCHE >>> Inzaghi batte Conte al giro di boa, in attesa del bis scudetto

Calciomercato, per Acerbi si parla anche di Inter

Francesco Acerbi ©LaPresse

La permanenza di Acerbi alla Lazio rischia quindi di diventare davvero impossibile. Tant’è che sono già cominciate a circolare rumors circa la sua prossima destinazione. Per il 33enne si parla anche di Inter, considerato che sulla panchina nerazzurra siede il suo ex tecnico Simone Inzaghi. Va detto però che lo scenario interista è alquanto improbabile, a meno di qualche uscita in difesa (vedi Kolarov) al momento non prevista