Con De Zerbi un’altra Inter: un big dritto in panchina

0
854

Non un gran periodo per l’Inter che si prepara a tornare in campo nel big match contro la Juventus. Intanto riprendono piede le voci relative a De Zerbi: ecco come giocherebbe la squadra con lui

Non è di certo ancora il caso di condannare Simone Inzaghi dopo un periodo negativo dal punto di vista dei risultati, ma qualche timida voce sul suo futuro inizia ad aleggiare maggiormente. L‘Inter non vive un gran momento ed è chiamata a reagire con forza dopo 7 punti nelle ultime 7 di campionato ed un rientro da brividi contro la Juventus domenica sera dopo la sosta.

De Zerbi © LaPresse

Quella con i bianconeri potrebbe essere una gara spartiacque per misurare le reali ambizioni scudetto della squadra di Simone Inzaghi che non può più permettersi errori arrivati a questo punto. La panchina del tecnico ex Lazio per ora è ancora salda ma non vanno esclusa a priori alcuna pista qualora non si arrivasse all’obiettivo di fine stagione e nel caso in cui nascessero i presupposti per un cambio. In questo senso trovano conferme le voci sul nome di Roberto De Zerbi qualora dovesse terminare prima del dovuto l’idillio con Inzaghi.

Calciomercato Inter, tra Inzaghi e la suggestione De Zerbi: con lui tutta un’altra squadra

Domenico Berardi ©LaPresse

Al momento resta comunque ipotesi remota ma è giusto prendere in esame anche la situazione più estrema come può essere quella di un addio ad Inzaghi ed eventuale arrivo di De Zerbi. Facendo un giochino è possibile anche ipotizzare l’eventuale 11 titolare in nerazzurro dell’ex allenatore del Sassuolo, che proprio dai neroverdi potrebbe nel caso chiedere il primo grande rinforzo per cambiare modulo: Domenico Berardi.

Fondamentali le ali per il 4-3-3 che stravolgerebbe quanto tatticamente fatto nelle ultime tre annate, andando anche a modificare alcune gerarchie. In difesa Bastoni e Skriniar avrebbero la meglio su de Vrij, che ha comunque il futuro incerto, mentre Dumfries si abbasserebbe da terzino destro e a sinistra toccherebbe a Gosens. Mediana identica a quella attuale mentre l’attacco con due laterali larghi e una punta centrale avrebbe struttura differente, con la conferma ed annesso rinnovo di Perisic a sinistra e l’eventuale arrivo di Berardi a destra. Nel mezzo De Zerbi per caratteristiche potrebbe preferire la qualità di raccordo di Edin Dzeko, molto adatto alla sua filosofia di gioco nonostante l’età, il tutto a discapito di Lautaro Martinez che dovrebbe sgomitare per agire in quella zone. Il tutto senza dimenticare l’interesse forte e chiaro per Scamacca.

Ecco l’eventuale 11 titolare di De Zerbi all’Inter:

Inter De Zerbi