Inter, Correa scalda i motori e si prepara per il Verona: chance dal 1’contro l’Hellas

0
175

Da Verona all’Hellas Verona. Lo strano epilogo vissuto da Correa sin qui con la maglia dell’Inter

L’Inter di Simone Inzaghi scalda i motori e si prepara per la prossima gara casalinga contro l’Hellas Verona di Tudor. Diversi i cambi per i quali potrebbe optare il tecnico piacentino. Tra questi, c’è il ritorno di Correa dal 1′.

Inter, Correa scalda i motori e si prepara per il Verona: chance dal 1'contro l'Hellas
Joaquin Correa ©LaPresse

Si torna a respirare nuovamente entusiasmo per le vie di Appiano Gentile. La squadra guidata da Simone Inzaghi -nella notte di domenica sera- si è resa protagonista di una vittoria tutt’altro che agevole sull’ostico campo della Juventus. Ed è proprio così che gli attuali campioni d’Italia si trovano ipoteticamente a -1 dai cugini rivali del Milan. A parte ciò, con questi tre punti ottenuti sembrerebbe essersi rimessa sulla giusta carreggiata e arrivati a questo punto, Handanovic e i suoi mettono unicamente nel mirino la gara casalinga contro il temibile Hellas Verona di Igor Tudor. Tre i possibili cambi sino a questo momento: dovrebbe rivedersi Stefan de Vrij dall’inizio, ma anche e soprattutto il rientro di Joaquìn Correa dal 1′ (per via della squalifica di Lautaro Martinez). Scalpita anche Gosens per una maglia da titolare. In quanto all’ex attaccante della Lazio, si tratta di un ritorno importante per lui, essendo che la prima rete in nerazzurro l’ha messa a segno proprio nel match d’andata disputatosi al ‘Bentegodi’ (e fu in quella determinata circostanza che siglò una doppietta).

Inter, il rendimento offerto da Correa sino a questo momento: numeri da incubo a livello di presenze

Inter, il rendimento offerto da Correa sino a questo momento: numeri da incubo a livello di presenze
Joaquin Correa © LaPresse

Arrivato alla corte milanese certamente non come uno dei nomi più altisonanti, ma neanche come l’ultimo dei “mohicani” -in quanto è stato comunque l’acquisto più oneroso fatto da parte dell’Inter durante questa stagione- possiamo dire che l’avventura di Correa in maglia nerazzurro sia stata tutt’altro che entusiasmante sin qui. Nonostante i 4 gol e il singolo assist messi al servizio della propria squadra, arrivati a questo punto, duole sottolineare il fatto che l’acquisto del ‘Tucu’ si sia rivelato quasi un flop, in quanto l’ex attaccante della Lazio ha raccolto sin qui 23 presenze, ma è chiaro anche che il classe 1994 ha dovuto -a malincuore- trascorrere più tempo in infermeria che al di dentro del campo. La sua prima siglata con indosso la casacca degli attuali campioni d’Italia risale all’ormai scorso 27 agosto allo stadio ‘Bentegodi’ e fu proprio in quella determinata gara che la seconda punta de ‘La Albiceleste’ fu in grado di mettere a segno una splendida doppietta e ora nel suo destino può esserci nuovamente l’Hellas Verona (in quanto resta al momento favorito su Sanchez).