Inter-Verona e la legge degli ex a confronto: Faraoni sfida Dimarco. Sorpresa Bessa

0
43

Inter-Verona è la partita dei grandi ex a confronto. Analizziamo a riguardo il rendimento di Dimarco e Faraoni. Tra questi c’è anche Bessa

Ad aprire questa 32esima giornata di Serie A, ci penserà l’anticipo Inter-Verona di questo pomeriggio. Gara valida per la rincorsa allo scudetto da parte dei nerazzurri. Diversi gli ex che si contenderanno la posta in palio durante questo match così atteso.

Inter-Verona e la legge degli ex a confronto: Faraoni sfida Dimarco. Sorpresa Bessa
Davide Faraoni ©LaPresse

Si affrontano due degli attacchi più prolifici di questa Serie A. Da un lato troviamo l’Inter di Simone Inzaghi, mentre dall’altro l’Hellas Verona di Igor Tudor. I nerazzurri si trovano al comando nella classifica per gol fatti con ben 63 reti messi a segno nell’arco di tutto questo campionato, ma la sorpresa riguarda appunto la squadra guidata dal tecnico croato, in quanto sono gli stessi gialloblù a trovarsi sorprendentemente al terzo posto al pari di: Sassuolo, Napoli e Milan con già 56 score all’attivo. Fatta questa premessa, a fronteggiarsi da un lato all’altro ci saranno appunto tre grandi ex come Davide Faraoni, Daniel Bessa (in forte ballottaggio con Barak) e Federico Dimarco. Per quanto riguarda i due giocatori militanti nello scacchiere dell’ex tecnico dell’Udinese, restano a zero le reti messe a segno dalle due vecchie glorie della Primavera nerazzurra (così come per l’ex terzino del Parma contro la sua ex squadra) ma ciò che emerge a livello di prestazioni, è il fatto che tutti e tre siano riusciti a riservare splendide prove messe al servizio della propria squadra.