Un futuro a doppio taglio: pro e contro sull’addio di Lautaro Martinez

0
68

In un senso o nell’altro il mirino è sempre puntato su Lautaro Martinez. L’attaccante argentino è grande protagonista anche delle voci di mercato: pro e contro di un eventuale addio 

L’uomo più chiacchierato della stagione dell’Inter è senza dubbio Lautaro Martinez. Uomo copertina con i suoi gol quando i nerazzurri vincono, ma altrettanto protagonista della critica, in quel caso negativa, quando la squadra di Inzaghi non ottiene risultato e al contempo mancano le sue reti. L’argentino, che l’anno scorso in tandem con Lukaku ha vissuto la sua miglior stagione in carriera, quest’anno ha invece visto alti e bassi di rendimento con anche un lunghissimo periodo di digiuno.

Lautaro, parla l'agente: "Momento difficile ormai alle spalle. Resta all'Inter"
Lautaro Martinez ©LaPresse

Il periodo nero è alle spalle ma ora per questo rush finale di stagione serviranno tanto i suoi gol e le sue giocate per provare a bissare lo scudetto dello scorso anno, quando concluse l’annata di Serie A con 17 reti e 10 assist senza saltare neanche una delle 38 giornate. Una coppia che funzionava a meraviglia quella con Lukaku, mentre un po’ meno amalgamata è quella di questa stagione con Dzeko, motivo per cui non sono mancate esclusioni, bocciature e sostituzioni. Il tutto accompagnato dalla critica nonostante i 14 gol comunque già messi a referto in questo campionato.

Inter ad un bivio: i pro e i contro sull’eventuale addio di Lautaro Martinez

Lautaro Martinez © LaPresse

Di fronte a se Lautaro Martinez ha un bivio con l’Inter che attende di capire quanto e come potrà puntare forte sul proprio numero 10, che intanto è anche molto chiacchierato in ottica mercato. Nel caso in cui arrivasse almeno un sacrificio importante non è infatti da escludere che proprio il ‘Toro’ sia l’indiziato numero uno, sia per mercato che gli orbita attorno che per chance di sostituirlo.

Tra i pro di una sua eventuale cessione c’è in primis la corposa plusvalenza che mettere a referto l’Inter, che lo acquistò nel 2018 dal Racing. Con circa 70 milioni di euro i nerazzurri potrebbero essere infatti ben soddisfatti, dando una forte boccata d’aria ai conti. In caso di addio inoltre potrebbe essere sostituito da Paulo Dybala a parametro zero, senza considerare che senza un partner con le caratteristiche di Lukaku è apparso meno performante quest’anno.

Non mancano naturalmente anche i contro ad una sua cessione. Innanzitutto l’ancora giovane età del calciatore evidenzia come Lautaro non sia ancora all’apice della sua carriera e possa quindi ancora crescere e fare uno step ulteriore tecnico ed economico. In secondo luogo la sua quotazione quest’anno pur restando altissima, è in leggero calo rispetto a 12 mesi fa e soprattutto in caso di cessione l’Inter si ritroverebbe a dover rivoluzionare interamente l’attacco: i nerazzurro dovrebbero infatti cercare sia l’erede di Martinez che un nuovo numero 9, cambiando tutto lo spartito, e tagliando la continuità col recente passato.