Ritorno di fiamma per Correa: soldi e scambio per chiudere

0
249

Non è stata fin qui una stagione d’esordio entusiasmante all’Inter quella di Joaquin Correa, arrivato in coda allo scorso mercato estivo e al centro di ulteriori rumors 

Aveva iniziato nel miglior modo possibile Joaquin Correa che lo scorso agosto esordì all’Inter con una straordinaria doppietta, peraltro decisiva, sul campo del Verona. Sembrava l’inizio di un matrimonio straordinario che però dopo quasi un’intera stagione sembra essersi bloccato ai buoni propositi, senza quasi mai esplorare il reale valore. Correa è infatti fermo a quota quattro reti ed in generale ha anche avuto problemi fisici di varia natura che lo hanno limitato nella fase centrale dal punto di vista dell’impiego.

Correa ©LaPresse

Nonostante la presenza in panchina di un allenatore che lo stimasse molto come Simone Inzaghi, il ‘Tucu’ non sta riuscendo comunque ad imporsi a dovere, a dispetto anche di un talento cristallino che solo a sprazzi ha lasciato intravedere.

Calciomercato, Correa dentro e fuori in una stagione: soldi e scambio con un vecchio pallino

Correa e Lautaro ©LaPresse

Questo rush finale di stagione servirà quindi anche allo stesso Correa per ritrovare fiducia e ritmi giusti e convincere i nerazzurri a puntare ancora a lungo e forte su di lui. Intanto dalla Spagna potrebbe tornare di moda una vecchia estimatrice come il Real Betis, club in crescita ed ambizioso che vorrebbe incrementare il valore tecnico dell’attacco.

Non è infatti da escludere che la società di Siviglia non vada a bussare alla porta dell’Inter per il ‘Tucu’, provando con la formula dello scambio. Nello specifico il Betis potrebbe mettere sul piatto 12/15 milioni di euro più il cartellino di William Carvalho, mediano portoghese a più riprese accostato negli anni scorsi alla stessa società meneghina. Il lusitano sarebbe così un alter ego di Brozovic, seppur con caratteristiche differenti.