Beccalossi: “Con tutte le difficoltà legate alle cessioni, per me è un’annata positiva”

0
33

Inter, Evaristo Beccalossi difende la sua ex squadra e spiega come gli ultimi due anni siano stati positivi

Evaristo Beccalossi ©LaPresse

L’ex fantasista dell’Inter Evaristo Beccalossi era ospite durante la trasmissione ‘Tutti convocati’ in onda su Radio24. L’ex giocatore, non è riuscito a trattenersi dopo che un tifoso ha definito l’eventuale scudetto dell’Inter come ‘rubato’ facendo notare alcuni episodi dubbi, compresa la finale di Coppa Italia. Questa la sua risposta: “A me va bene tutto, ma i termini come rubare che parole sono? Il campionato è bellissimo, il Milan può vincerlo. Rispettiamo le qualità di tutte le squadre, se no facciamo tutti i fenomeni. Poi il rammarico ci sta, però tutte le squadre hanno avuto periodi positivi e negativi. Impariamo ad apprezzare le squadre. Io faccio fatica a parlare di calcio così, con tutti che sentenziano”.

Gli hanno domandato se un eventuale secondo posto della squadra di Simone Inzaghi, sarebbe un’opportunità mancata e lui ha risposto: “L’Inter può ancora vincere lo Scudetto. Poi, per come se ne parlava a luglio con tutte le difficoltà legate alle cessioni, per me è un’annata positiva. Se andiamo nel dettaglio, poi, abbiamo pareggiato alcune partite nelle quali serviva più fortuna (il termine è più colorito, ndr). Penso al derby, dove ero a San Siro a sei metri dal campo: non avevo mai avuto la sensazione che l’Inter potesse perdere, poi sono uscito dallo stadio e ho visto il 2-1. Da quella partita si è ribaltato tutto. Ma questo è il calcio, l’Inter in questi due anni ha fatto comunque grandi cose”.