‘Hall of Fame del calcio italiano’ : quanti nerazzurri premiati con questo riconoscimento

0
42

Inter, ‘Hall of Fame del calcio italiano’  non solo Gigi Simoni, quanti ex nerazzurri tra i premiati del 2020 e 2021

Gigi Simoni e Ronaldo ©LaPresse

Come ogni anno da quando è stata istituita nel 2011, a parte lo scorso causa pandemia, torna la Hall of Fame del calcio italiano, Anche quest’anno è stata scelta una sede prestigiosa per accogliere sportivi e addetti ai lavori. Questo evento è stato voluto, come dicevamo, nel 2011, dalla FIGC e dalla Fondazione Museo del Calcio per onorare i tanti campioni che con le loro gesta hanno fatto divertire i tanti appassionati di questo bellissimo sport. Il 23 maggio quindi, nella prestigiosa cornice del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze, saranno presenti tanti campioni sia ancora in attività che del passato. La scelta è stata fatta lo scorso 3 febbraio dal presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana, Gianfranco Coppola, e dai direttori delle testate giornalistiche sportive nazionali.  Ecco quali saranno i personaggi sportivi che sono stai inseriti in questa decima edizione della ‘Hall of Fame del calcio italiano’. Questo l’elenco completo, con tanti nomi che evocano dolci ricordi di un calcio che fu, fino ad arrivare al presente:
Alessandro Nesta (Calciatore Italiano), Karl-Heinz Rummenigge (Calciatore Straniero), Antonio Conte (Allenatore), Gianluca Rocchi (Arbitro Italiano), Antonio Cabrini (Veterano Italiano), Barbara Bonansea (Calciatrice Italiana), Giovanni Sartori (Dirigente Italiano), Simon Kjær (Premio Astori), Luigi Simoni, Armando Picchi, Romano Fogli, Fino Fini, Vujadin Boskov, a cui sono stati assegnati i Premi alla Memoria.

Come dicevamo, lo scorso anno causa pandemia questo avvenimento non ha potuto avere luogo, quindi saranno premiati anche i calciatori che erano stati votati ma che non avevano potuto ricevere la giusta ricompensa.  Ecco i loro nomi:

Andrea Pirlo (Calciatore Italiano), Zbigniew Boniek (Calciatore Straniero), Carlo Mazzone (Allenatore), Antonio Percassi (Dirigente italiano), Alberto Michelotti (Arbitro italiano), Gabriele Oriali (Veterano italiano), Sara Gama (Calciatrice Italiana), Pietro Anastasi e Luigi Radice (Premi alla Memoria), Romelu Lukaku e Mattia Agnese (Premio Astori).