Kolarov: “Sono grato di essere riuscito a realizzare quello che è stato il mio sogno da sempre”

0
17

Inter, Aleksandar Kolarov ha dato l’addio al calcio giocato e ha spiegato quale sarà il suo futuro 

Aleksandar Kolarov © LaPresse

Il terzino dell‘Inter Aleksandar Kolarov, ha deciso a 36 anni di terminare definitivamente la sua carriera e di appendere gli scarpini al chiodo. Dopo aver iniziato la sua avventura calcistica al Cucaricki nel 2004, ed essere passato nel gennaio 2006 all’OFK Belgrado, arriva alla Lazio nella stagione 2007 e vi rimane fino al 2010. Quindi l’esperienza in Premier nel Manchester City fino al 2017, per poi tornare nuovamente nel nostro campionato prima alla Roma e poi in nerazzurro. Il suo score parla di 580 presenze tra i vari campionato e la bellezza di 58 reti, che sono un ottimo bottino per un terzino.

Per quanto riguarda i trofei vinti con le diverse squadre in cui ha militato ci sono: due coppe Italia con Inter e Lazio con le quali ha vinto anche due Supercoppe italiane oltre al campionato italiano vinto con i nerazzurri nel 2021. Per quanto riguarda la sua esperienza in Inghilterra con il Manchester City ha vinto di tutto: due campionati, una coppa d’Inghilterra, una Community Shield e due coppe di Lega inglese.

Queste le sue parole di commiato al calcio giocato inviate all’Ansa: “Comunico oggi il mio addio al calcio giocato. Ho sempre saputo che prima o poi questo giorno sarebbe arrivato e, nonostante ciò, sono grato di essere riuscito a realizzare quello che è stato il mio sogno da sempre”.

Poi ha aggiunto: “Adesso sono già proiettato verso la mia ‘seconda vita’ nel mondo del calcio. E per questo non appena saranno pubblicati i bandi, mi iscriverò ai corsi di abilitazione, prima da osservatore e subito dopo da direttore sportivo, presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano“.