La ‘nuova’ arma dell’Inter: Inzaghi avrà quello mancato l’anno scorso

0
406

La nuova Inter passa anche dal rinnovamento della rosa in questa sessione di calciomercato. Qualcosa cambia soprattutto tra le seconde linee: questa sarà l’arma in più di Inzaghi 

Tra le società più attive in questo momento su tutti i fronti c’è senza dubbio l’Inter. I nerazzurri vogliono lasciarsi alle spalle la delusione per il mancato scudetto di quest’anno, e puntano a potenziare l’organico di Inzaghi, pure restando ancorati ad una politica attenta dal punto di vista dei costi. Tanti sono però i nomi che circolano in orbita interista e che andrebbero a migliorare il ventaglio di scelte dell’ex allenatore della Lazio.

Probabili formazioni Cagliari-Inter: dubbio a centrocampo per Inzaghi
Simone Inzaghi ©LaPresse

Proprio nell’ambito delle seconde scelte in alcune situazioni ha peccato l’Inter 2021/22, soprattutto a centrocampo e con particolare riferimento al ruolo di vice Brozovic, che non aveva una vera e propria pedina designata. A questo e ad altri problemi provvederà e sta già provvedendo la dirigenza in questa sessione di mercato.

La nuova Inter punta anche sulle seconde linee: il centrocampo cambia volto

Interlive | Incontro Inter-Empoli per Asllani: pressing dei toscani per Satriano
Kristjan Asllani in azione ©LaPresse

L’ultima annata ha messo in evidenza ancora di più la grande importanza delle seconde linee a centrocampo, nel computo totale della stagione. Proprio queste per certi versi sono mancate lo scorso anno. Vidal e Vecino vanno via, Sensi non resterà ed anche Roberto Gagliardini potrebbe partire. Questi calciatori, seppur in modalità differenti, l’anno scorso sono stati o infortunati o non sempre all’altezza quando chiamati in causa.

Per la prossima annata dunque l’arma in più del centrocampo di Inzaghi dovrà essere rappresentata anche dalle seconde scelte e dalla forza di scelta. Asllani in questo senso è il primo tassello come vice Brozo, poi Mkhitaryan come mezzala e vedremo chi altro potrà portare eventualmente il mercato. Le alternative e le rotazioni su una stagione lunga e impegnativa potrebbero essere decisive.