Ritorno di Lukaku agrodolce: “Ha fallito in Premier, non è un campione”

0
784

Si scatena la polemica sui social per il ritorno di Lukaku in nerazzurro, ma c’è chi è fiducioso sul suo apporto per la nuova stagione

Questa mattina, come già segnalato da ‘interlive.it‘, Romelu Lukaku è atterrato a Linate per poter svolgere le visite mediche di rito pre-firma dapprima all’Istituto Humanitas di Rozzano e poi alla sede CONI.

Lukaku atterrato a Linate

Il tutto in un mare di incertezze, desideri, possibilità. Le sensazioni di questo ritorno sono insomma destabilizzanti per alcuni, positive per altri. Un trasferimento che ha destato grande eterogeneità di pensiero come mai accaduto prima, perché in molti non hanno dimenticato né voluto accantonare lo sgarbo del centravanti belga di un anno fa quando veniva ceduto al Chelsea. E la sua avventura in Premier League non è certamente stata strabiliante, tutt’altro: ha inciso poco e male. Qualche tensione di troppo con il tecnico Tuchel non ha fatto altro che alimentare il suo malcontento, a tal punto da indurre esplicitamente la dirigenza londinese a fiondarsi a capofitto nella trattativa con l’Inter per il prestito oneroso. Ai nerazzurri, in ogni caso, è andata più che bene così.

Lukaku non è tutto: dispiace per Skriniar, spazio anche ad Asllani

Ritorno all'Inter: 'ammissione' ufficiale su Lukaku
Romelu Lukaku e Thomas Tuchel ©LaPresse

Tra i tifosi nerazzurri c’è anche chi esprime la dovuta indifferenza sul ritorno di Lukaku. Quasi a voler dire: “Non importa cosa sia successo in passato e quel che sta accadendo ora. Contano i numeri in stagione”. La pretesa, insomma, è fare risultato. E poi c’è chi si concentra su altre questioni di mercato, ponendo attenzione mediatica sull’arrivo di Asllani che ha di fatto aperto la giornata di mercato nerazzurra e il potenziale addio di Skriniar.