Lukaku is back: “Sembrava impossibile”. Poi retroscena su Inzaghi

0
84

Lukaku è tornato ufficialmente all’Inter in prestito oneroso annuale dopo nemmeno un anno dal suo trasferimento al Chelsea per 115 milioni di euro

“E’ un’emozione forte essere di nuovo qui”. Queste le prime parole di Romelu Lukaku da giocatore dell’Inter. “E’ stata una bella storia per tutti, il club mi ha dato tanto e spero di fare meglio della volta precedente”.

Lukaku a Inter Tv

Da qualche ora il bomber belga è ufficialmente – e di nuovo – un giocatore dell’Inter, dopo una trattativa a cui in molti credevano poco: “Io e il presidente Zhang eravamo molto contenti di ritrovarci, sembrava impossibile che io tornassi qui e invece ce l’abbiamo fatta. Lo ringrazio per averci creduto fino in fondo. Mi sento come se fossi tornato a casa – ha aggiunto Lukaku, che ha scelto la maglia numero 90 – io e la mia famiglia qui siamo stati da subito molto bene. Non avevo lasciato la casa che avevo qui, questo vuol dire qualcosa…

“Sono tornato per i tifosi, per i compagni, per l’opportunità di lavorare con mister Inzaghi con il quale ho avuto contatti per tutta la stagione scorsa – ha evidenziato il classe ’93 di Anversa – Sta facendo bene, voglio aiutarlo per il bene della squadra e per far vincere l’Inter. Nonostante non abbiano vinto lo scudetto, hanno vinto due trofei e sono cresciuti molto. Ora dobbiamo prepararci per questa stagione e fare del nostro meglio, ogni giorno. Ho sentito praticamente tutti i compagni, li ringrazio, anche loro volevano che io tornassi“, ha concluso.