Bastoni e un addio ‘conveniente’: 30 milioni di euro

0
343

Tra i pilastri dell’Inter degli ultimi anni, ma anche del futuro, c’è senza dubbio Alessandro Bastoni, che il club meneghino ha tutta l’intenzione di blindare al più presto. Le cifre 

Lanciato ai massimi livelli da Antonio Conte ed esploso in maniera definitiva sotto i dettami di Simone Inzaghi, Alessandro Bastoni è senza ombra di dubbio uno dei leader della retroguardia dell’Inter, che si affida al suo talento e alla sua gioventù sia per il presente che per il futuro. Una crescita esponenziale quella messa in campo dall’ex difensore di Atalanta e Parma, che nella Milano nerazzurra ha trovato la sua dimensione ideale, per crescere ed affermarsi ai massimi livelli.

Alessandro Bastoni ©LaPresse

Bastoni ha infatti tutte le intenzioni di restare grande protagonista anche per i traguardi futuri del club di Suning, che intanto si prepara a blindarlo con un rinnovo di contratto. A nulla sono valse infatti le voci di un mesetto fa relative agli interessamenti dall’estero, e soprattutto dalla Premier con il Tottenham di Conte, per il suo cartellino. Bastoni infatti resta in nerazzurro e l’obiettivo è prolungare.

Calciomercato Inter, Bastoni tra nuovo contratto e Tottenham: le cifre

Alessandro Bastoni, difensore dell’Inter ©LaPresse

Il contratto in essere tra Bastoni e l’Inter scadrà nel 2024, ed ecco perché in Viale della Liberazione si ragiona in modo concreto per il prolungamento utile a blindarlo per il prossimo futuro. Nello specifico il giovane mancino nato a Casalmaggiore si legherà alla società milanese con un nuovo contratto.

L’attuale in scadenza tra due anni tocca quasi i 3 milioni di euro coi bonus. Il prossimo accordo potrò raggiungere i 4 milioni di euro per sposare più a lungo la causa interista. Cifre che a conti fatti saranno comunque inferiori rispetto a ciò che gli prospettava il Tottenham dell’ex Conte: un quinquennale da 6 milioni di euro, e dunque 30 netti.