Via libera FIGC-UEFA: ecco la doppia lista dei selezionati da Inzaghi

0
46

I nomi dei calciatori selezionati dal tecnico per le prossime competizioni di Champions League e campionato di Serie A, senza vincoli imposti dall’UEFA

Questione di pochi giorni e l’Inter presenterà in via ufficiale agli organi preposti di FIGC e UEFA la doppia lista dei candidati selezionati a prendere parte alle rispettive manifestazioni calcistiche della stagione 2022/2023. La buona notizia è che entrambe le liste saranno composte da 25 candidati senza alcuna limitazione o vincolo imposti dalla Federazione Europea in virtù del famoso settlement agreement raggiunto nel recente passato.

Romelu Lukaku ©LaPresse

Per quanto concerne il campionato di Serie A, Coppa Italia e Supercoppa Italiana sotto l’egida della FIGC, l’organico nerazzurro vedrà D’Ambrosio, Bastoni, Barella e Darmian in qualità di prodotti di vivai nostrani. Cordaz e Dimarco saranno invece quelli cresciuti nella cantera dell’Inter. In passato era presente anche Radu, racconta ‘Il Corriere dello Sport’, ora in prestito alla Cremonese. Da non considerare neppure Pinamonti, destinato a lasciare il club per questioni di spazio e bilancio. Ancora dubbia la posizione di Salcedo: essendo classe 2001 potrebbe rientrare nel comparto Under senza dunque occupare una delle 25 caselle disponibili.

Bastoni frutto del vivaio nerazzurro, ma solo per l’Italia

L’11 dell’Inter nell’amichevole col Lione ©LaPresse

Strano ma vero, Bastoni è l’unico dei calciatori nerazzurri ad essere considerato un prodotto del vivaio dell’Inter dalla FIGC ma non dall’UEFA. La motivazione dovrebbe risiedere nel fatto che sia stato girato in prestito ad Atalanta e Parma nel giro di 24 mesi, facendo sfumare l’accezione di cui sopra. Norme a parte, Handanovic, Onana, Skriniar, De Vrij, Bellanova, Brozovic, Calhanoglu, Asllani, Gagliardini, Dumfies, Gosens, Mkhitaryan, Correa, Lautaro, Lukaku e Dzeko sono tutti parte integrante delle due liste. A questi si aggiungerà l’ultimo difensore che andrà a completare l’organico.

In ultima battuta, il club si riserverà il diritto di tesserare due svincolati da utilizzare esclusivamente in Serie A anche oltre i termini della chiusura del calciomercato. Dalbert, ora infortunato, andrà via a gennaio mentre Casadei rientra fra gli Under in Italia e nella lista B per l’UEFA.