Offerto l’erede di Skriniar: Brozovic lo conosce bene

0
353

La difesa dell’Inter non ha subito per ora particolari modifiche se non tra le seconde linee ma in caso di uscita di Skriniar qualcosa nel caso dovrà muoversi per forza di cose 

Questa sera alle 20.45 l’Inter scenderà in campo sul campo della neopromossa Lecce per la prima giornata del campionato di Serie A. Inizio subito da non fallire per i nerazzurri di Simone Inzaghi, chiamati a fare l’andatura per tornare a vincere uno scudetto perso al fotofinish nei mesi scorsi contro il Milan. La rosa meneghina ha subito diversi accorgimenti di rilievo tra giovani da far crescere come Asllani e Bellanova e calciatori di comprovato valore utili ad innalzare il livello come Onana, Lukaku e Mkhitaryan. Il mercato interista però non è ancora del tutto finito.

Milan Skriniar ©LaPresse

Molto dipenderà anche da eventuali sacrifici di lusso col nome di Milan Skriniar, che potrebbe anche tornare in auge. Il centrale slovacco dovrà essere pilastro dell’Inter del presente e del futuro, ma in caso di offerta monstre non va escluso un cambio di carte in tavola. Intanto i nerazzurri hanno anche piazzato un’operazione in uscita importante come l’addio di Alexis Sanchez, poi finito al Marsiglia.

Calciomercato Inter, un altro croato per la difesa: Caleta-Car in caso di addio di Skriniar

Caleta-Car ©LaPresse

Proprio dal Marsiglia cha ha preso Sanchez potrebbe arrivare una soluzione interessante per la retroguardia di Inzaghi. Come eventuale sostituto di Skriniar, in caso di partenza, potrebbe essere offerto Duje Caleta-Car, classe 1996 e croato come Brozovic che potrebbe contribuire a mettere una buona parola. Scadenza 2023 per il difensore dell’OM con valore di mercato sui 15 milioni di euro, anche se con un solo anno di contratto potrebbe bastare anche meno per convincere il club transalpino a cederlo.

Caleta-Car ha anche un buon bagaglio di esperienza internazionale accumulata soprattutto con la nazionale con la quale ha anche partecipato alla spedizione Mondiale del 2018 quando la Croazia arrivò in finale prima di perdere con la Francia.