L’agente svela tutto: “L’Inter lo voleva, ecco cosa non ha funzionato”

0
26

Il club nerazzurro era vicino al calciatore ma non abbastanza da evitare che il Tottenham si frapponesse, questo il racconto dell’agente Antonelli

Nel corso della passata sessione di mercato all’Inter sono stati accostati diversi profili interessanti per i quali la dirigenza, con più o meno determinazione, ha tentato un primo approccio.

Destiny Udogie ©LaPresse

La maggior parte, tuttavia, è sfumata sotto gli occhi di Marotta e Ausilio per una motivazione comune di carattere prettamente economico. Basti pensare a Bremer. Anche nel caso di Destiny Udogie è accaduto lo stesso. Il difensore centrale è piaciuto sin da subito all’Inter per via delle ottime prestazioni offerte con la maglia dell’Udinese ma come ha spiegato il suo agente Stefano Antonelli, il Tottenham si è dimostrato più forte: “È vero, ammetto che l’Inter fosse sul giocatore. Però era un’operazione che non potevano sostenere. Ausilio si è impegnato molto per far sì che questi presupposti si venissero a creare, come anche la Juventus. Alla fine però gli inglesi hanno promesso 20 milioni più altri 6 di bonus al momento della chiusura del trasferimento”.

Calciomercato: Udogie era vicino all’Inter, poi la virata sul Tottenham

Destiny Dogie ©LaPresse

Udogie terminerà dunque la sua esperienza in Serie A in questa stagione, prima di approcciarsi al calcio d’oltremanica. Il Tottenham si impegnerà nel garantirgli una crescita costante nell’organico di Conte, ma non si esclude che possa