Inter e Juve sulla stessa barca: sfida per un difensore bianconero

0
94

La sfida di campionato contro l’Udinese non regala solo indicazioni importantissime prima della sosta per le nazionali per ciò che concerne il campo. I friulani hanno tra le loro fila un difensore interessante e perfetto per la difesa a tre 

L’Inter chiude con il lunch match contro l’Udinese questo primo scorcio di stagione in Serie A arrivando alla sosta dunque tra alti e bassi, ed un equilibrio da trovare in maniera definitiva per non rischiare brutte sorpresa. La difesa è stata spessa sotto accusa nella primissima fase, in particolare dopo i ko con Milan, Lazio e Bayern, ma tra il Torino e il Viktoria Inzaghi ha provato a porre rimedio. Il tecnico interista ha messo mano anche alle alternative, come l’esperto Francesco Acerbi, lasciando ben intuire come abbia bisogno di tutti per arrivare fino in fondo.

Becao nel mirino: Juve e Inter contro
Allegri-e-Inzaghi © LaPresse

La difesa attuale dell’Inter paga anche le situazioni contrattuali scomode di Skriniar e de Vrij, entrambi in scadenza il prossimo giugno, e che senza un rinnovo andrebbero via a costo zero. Eventualità che i nerazzurri vorrebbero evitare, soprattutto per lo slovacco che gradirebbero trattenere. Al netto di tutto la retroguardia potrebbe comunque aver bisogno di nuovi innesti, per rimpinguare il pacchetto di scelte, soprattutto tra le seconde linee.

Calciomercato Inter, Becao jolly difensivo: dall’Udinese alla concorrenza possibile della Juventus

Becao nel mirino: Juve e Inter contro
Becao © LaPresse

Un difensore validissimo per la retroguardia a tre, reduce da un’ottima annata e che anche quest’anno ha iniziato col piede giusto, è Rodrigo Becao proprio dell’Udinese. Il centrale brasiliano classe 1996 abbina fisicità e rapidità ed offre ottima continuità di rendimento. In scadenza a giugno 2024 conosce benissimo i movimenti della difesa a tre e come alternativa potrebbe anche stuzzicare l’Inter, dopo gli accostamenti estivi a Torino e Napoli.

Becao però potrebbe anche intrigare la Juventus, qualora servissero nuovi innesti anche lì tra le seconde linee per svecchiare il reparto con calciatori di sostanza e rendimento. In quel caso potrebbe anche prefigurarsi una mini battaglia a distanza su un calciatore che ha tutta un’intera stagione davanti per dimostrare il proprio valore. Solo l’estate prossima poi potrebbe guardarsi intorno.