Tempo scaduto, l’addio è deciso: il sostituto sarà giovane

0
316

L’Inter negli ultimi anni in diverse circostanze si è ritrovata a lavorare sui rinnovi di contratto di calciatori in scadenza. Anche quest’anno non mancano i casi da prendere in esame, ma su de Vrij all’orizzonte potrebbe prospettarsi un lungo addio 

La fase difensiva dell’Inter è finita particolarmente sotto esame in queste ultime settimane. I nerazzurri non danno più la stessa garanzia del recente passato, ed anche i singoli sono finiti naturalmente sotto accusa per il proprio rendimento al di sotto delle alte aspettative. Inzaghi è chiamato a trovare la quadra giusta in un reparto che ha incassato ben 11 gol in 7 giornate di Serie A, decisamente troppi per chi vuole ambire allo scudetto. Andrà quindi ritrovata unione e condizione di reparto, ma a partire dai singoli. Tra i più criticati c’è Stefan de Vrij, che sta continuando la fase calante dello scorso anno e per di più è stato anche accantonato di recente da Inzaghi a favore di Acerbi, salvo essere rimesso in campo nel disastroso finale contro l’Udinese.

de Vrij non convince: addio a zero
de Vrij, Inter © LaPresse

Il contratto dell’olandese è in scadenza a giugno 2023 ma all’orizzonte non sembrano prospettarsi particolari movimenti per proseguire questo matrimonio con l’Inter. La sensazione quindi è che possa anche arrivare un lungo addio tra de Vrij e il club meneghino che fa le sue valutazioni sul futuro.

Calciomercato Inter, de Vrij non convince e la scadenza si avvicina: addio possibile

de Vrij non convince: addio a zero
Stefan de Vrij © LaPresse

De Vrij è un classe 1992, con un ingaggio molto pesante ed una fase di carriera che sembra già andare verso il calo di rendimento. Il calciatore non dà più le stesse garanzie del recente passato e col contratto in scadenza il suo destino potrebbe quindi anche consumarsi lontano da Milano.

Le chance di rinnovo di de Vrij stanno scendendo allo zero. All’Inter può convenire lasciar andar via l’olandese che nell’ultimo anno e mezzo ha dimostrato di essere in parabola discendente. Inoltre dal punto di vista economico il club meneghino risparmierebbe un ingaggio importante potendo così concentrarsi sul sostituto, che sarà giovane ma di grande prospettiva qualora le casse lo permetteranno.