Lukaku ancora a parte: domani il rientro in gruppo

0
54

Il belga incrocia le dita e spera a tutti gli effetti in una convocazione per Firenze. Domani si deciderà tutto. Le ultime in casa Inter

Seppur negli scorsi mesi non si era parlato di un infortunio così grave, alla fine, lo stop di Romelu Lukaku si è rivelato più serio del previsto. Tutto questo perché, il belga è dovuto restare sostanzialmente fermo per oltre 2 mesi.

Romelu Lukaku ©LaPresse

A causa di questo suo incidente di percorso – chiamiamolo così – il centravanti belga ha dovuto rinunciare ad alcuni importantissimi impegni stagionali (vedasi per esempio il match col Bayern Monaco ed il doppio confronto col Barcellona in primis). Nonostante questo, dopo due mesi di tempo, Simone Inzaghi può finalmente concedersi di tirare fuori un mezzo sorriso, in quanto, giungono finalmente buone notizie da Appiano Gentile. Difatti, Romelu Lukaku ha svolto nella giornata di oggi una seduta d’allenamento personalizzata, ma non è finita qui: in quanto, l’ex Manchester United potrà aggregarsi domani a tutto il resto della squadra. Così facendo, il classe ’93 spera inoltre in una convocazione per Firenze. Attesa nelle prossime 24 ore la decisione da parte di tutto lo staff nerazzurro.

Inter, Lukaku e quell’infortunio: solo tre partite giocate sin qui. Tutti i numeri del belga in stagione

Romelu Lukaku ©LaPresse

Come già preannunciato, a causa di quell’infortunio accusato nello scorso finale di agosto, Romelu Lukaku ha da lì dovuto rinunciare ad alcuni importantissimi impegni (tra cui anche quello di campionato contro il Milan). Il belga, fino a quel momento, è stato quindi in grado di scendere in campo in tre sole circostanze, vale a dire contro: Lecce, Spezia e Lazio e l’ha fatto mettendo a segno solamente 1 gol e 1 assist. In virtù di ciò quindi, resta da dover fare presente che l’ingaggio di Lukaku – seppur in prestito dal Chelsea – non ha ancora reso le aspettative ed è per questo che sia Inzaghi che tutta l’Inter si aspettano decisamente di più dal belga.