“Fa sensazione”: Marotta ‘avvisa’ Inzaghi e si scopre su Dzeko

0
59

L’Ad dell’Inter ha parlato all’indomani dell’importante vittoria in casa dell’Atalanta: “C’è la consapevolezza di poter essere protagonisti fino in fondo”

“È un campionato anomalo in cui si ripartirà il primo gennaio. Un qualcosa di inedito. Siamo curiosi di capire anche per quel che sono le performance atletiche. Di certo per i preparatori sarà difficile”. Così Marotta a ‘Radio Anch’io Lo Sport’ sulla lunga pausa Mondiale all’indomani della pesante vittoria in casa dell’Atalanta. Per l’Inter si è trattato del primo successo stagionale in uno scontro diretto.

Calciomercato Inter, Marotta 'avvisa' Inzaghi
Beppe Marotta ©LaPresse

In termini di classifica “non è cambiato nulla di se non la consapevolezza di poter essere protagonisti fino in fondo – ha sottolineato l’Ad nerazzurro prima di lanciare un ‘avviso’ a Inzaghi – Abbiamo avuto un handicap misterioso di cui non capivamo le origini. Fa sensazione la differenza del percorso in trasferta, con 18 gol subiti sui 22 totali. Questo elemento ci deve far riflettere e deve far trovare rimedi all’allenatore“.

Marotta è poi uscito allo scoperto su Dzeko, protagonista di una grande prima parte di stagione, spalancando un portone al rinnovo del contratto in scadenza a giugno: “Non credo che finisca come con Perisic – andato via a zero, ndr – Lui ha dimostrato di voler restare con noi. È un grande professionista ed è attaccato alla maglia, merita il prolungamento ma ci deve essere anche la volontà esplicita del calciatore”.

A proposito del futuro dell’Inter, il CEO nerazzurro prende le difese del presidente Zhang da tempo nel mirino dei tifosi: “Bisogna dare grande rispetto alla famiglia Zhang, ha profuso 800 milioni dando molto all’Inter e a tutto il sistema calcio. Con la pandemia ogni club ha avuto una contrazione finanziaria ed eticamente è anche giusto che non si possano più sfoggiare investimenti milionari”.

Calciomercato Inter, Marotta: “Rinforzi a gennaio? Gruppo già competitivo per i nostri obiettivi”

Calciomercato Inter, Marotta 'avvisa' Inzaghi
Beppe Marotta ©LaPresse

Conclusione su Lukaku e il calciomercato di gennaio: “Sicuramente questo infortunio è stato imprevisto e imprevedibile, condizionato dalla volontà di tornare in fretta. Sono però dell’avviso che non ci debba essere uno stress competitivo come quello di questa stagione, perché porta a un numero elevato di infortuni. L’auspicio è che possa tornare prima possibile. Rinforzi a gennaio? Le opportunità vanno colte, tuttavia per i grandi club non ci sono. Il nostro è poi un gruppo competitivo per i nostri obiettivi“.