Inter, scatta l’allarme: “Ha sentito tirare il muscolo”

0
49

La squadra di Inzaghi ha ripreso ad allenarsi ad Appiano. Il 4 gennaio il big match col Napoli crocevia in chiave Scudetto

Dopo il mini ritiro in quel di Malta, l’Inter è tornata ad allenarsi ad Appiano Gentile per continuare la preparazione in vista della ripresa del campionato. Ripresa che sarà col botto, considerato che il primo avversario sarà il Napoli di Spalletti capolista in classifica. Lontani ben 11 punti dalla vetta, i nerazzurri di Simone Inzaghi saranno obbligati a vincere se vogliono tenere accese le speranze Scudetto.

inzaghi brozovic
Simone Inzaghi ©LaPresse

Al ritorno in campo l’Inter ci arriverà attraverso una serie di amichevoli, la prossima sarà sabato alle 18 contro gli spagnoli del Betis. Nel match potrebbe fare la sua apparizione Andre Onana, mentre è improbabile l’impiego di Romelu Lukaku. Reduce come il camerunese da un Mondiale molto deludente, il bomber belga si è rimesso in carreggiata con l’intento di arrivare quasi al top della forma nella sfida contro Osimhen e compagni.

Per l’incontro del 4 gennaio al ‘Meazza’, il tecnico interista confida di avere a disposizione pure Marcelo Brozovic, rientrato poco prima della pausa per Qatar 2022 a seguito dell’infortunio muscolare che lo aveva tenuto fuori gioco per un mese e mezzo. Periodo in cui è stato degnamente sostituito da Hakan Calhanoglu, tanto che Inzaghi starebbe ragionando sull’utilizzo di entrambi dal primo minuto, col croato però in versione mezz’ala.

Argentina-Croazia, Brozovic ko: “Ha sentito tirare un po’ il muscolo”

A proposito del classe ’92, vanno registrate le dichiarazioni del Ct della Croazia dopo l’eliminazione in semifinale Mondiale contro l’Argentina trascinata da uno strepitoso Messi, dichiarazioni che fanno scattare un piccolo ‘allarme’ in casa Inter.

Brozovic, problema muscolare
Argentina-Croazia, Brozovic in azione ©LaPresse

L’interista è stato sostituito all’inizio del secondo tempo, con l’Albiceleste che era già sul 2-0, per motivi strettamente fisici: “Ha sentito tirare un po’ il muscolo e allora abbiamo deciso di non usarlo fino alla fine, cercando di conservarlo per la finalina”, le parole del selezionatore croato ai microfoni di ‘HRT’.

In queste settimane Brozovic è stato spesso protagonista in news di calciomercato. Liverpool, Barcellona e Tottenham, stando ad alcune fonti spagnole e inglesi, non lo hanno perso di vista, coi ‘Reds’ di Klopp e gli ‘Spurs’ di Brozovic che potrebbero addirittura andare all’assalto del suo cartellino nell’imminente finestra invernale. Naturalmente è da escludere del tutto una sua partenza nel bel mezzo della stagione. Nonostante le grandi prestazioni di Calhanoglu che hanno fatto quasi dimenticare la sua assenza, il 30enne di Zagabria rimane infatti uno dei pilastri del progetto sportivo nerazzurro.

Argentina in finale Mondiale, Lautaro: “Sogno e orgoglio”

Il 77 di Inzaghi ha disputato un ottimo Mondiale, non si può invece dire lo stesso di Lautaro Martinez, ieri nemmeno entrato, con Scaloni che gli ha preferito Dybala come rimpiazzo di Julian Alvarez, colui il quale ha ‘rubato’ il posto da titolare al dieci dell’Inter.

Le parole di Lautaro dopo Argentina-Croazia
Lautaro festeggia la qualificazione alla finale Mondiale ©LaPresse

“Che sogno, che orgoglio. Finalisti del mondo”. Questo il commento social di Lautaro dopo la vittoria sulla Croazia che regala all’Argentina il pass per la finale Mondiale, contro la vincente di Francia-Marocco che si affronteranno stasera. Appuntamento a domenica 18, con l’attaccante di Bahia Bianca destinato a partire ancora una volta dalla panchina.