Tutti su Calhanoglu: l’Inter si difende dal triplice attacco

0
175

Il centrocampista turco è sempre più centrale negli schemi di Inzaghi ma anche ben visto dalle concorrenti europee sul mercato

Quando Hakan Calhanoglu ha cambiato sponda da quella rossonera a quella nerazzurra di Milano ormai due estati fa, molti pensavano si trattasse di un esubero che non avrebbe fatto la differenza. Esattamente come Arturo Vidal e Radja Nainngolan prima di lui. Ed infatti nel corso delle primissime uscite di campionato, il suo apporto come regista avanzato è stato abbastanza deludente. Salvo qualche sprazzo di buon calcio a fasi alterne. Del resto la qualità non gli è mai mancata, ma forse soltanto un pizzico di coraggio per affrontare questa nuova avventura col piglio giusto.

calhanoglu esulta, tra permanenza all'Inter e mercato delle big
Hakan Calhanoglu ©LaPresse

Con il passare del tempo è riuscito a maturare, andando incontro alle esigenze del tecnico Simone Inzaghi che man mano lo ha utilizzato come fantasista di raccordo lungo la cinta di centrocampo già egregiamente ricoperta da Marcelo Brozovic e Nicolò Barella. Eppure questo non è stato il picco massimo raggiunto. Soltanto con l’infortunio del mediano croato Calhanoglu ha avuto modo di mettersi pienamente in mostra, giorno dopo giorno e partita dopo partita, facendone le veci in qualità di playmaker basso nel corso dell’ultima parte della prima metà di stagione. Un ruolo a lui poco congeniale, ma solo sulla carta. Nelle due partite contro il Barcellona in Champions League il turco ha saputo dettare i tempi e mostrare grandi capacità di lettura difensive come il solo miglior Brozovic aveva saputo fare fino a quel momento. Nessun rimpianto per la scelta tattica, tutt’altro che vicina alle critiche degli scettici.

Oggi Calhanoglu rappresenta per Inzaghi un elemento imprescindibile della rosa. Questo dettaglio non può che giocare a vantaggio anche della dirigenza nerazzurra che potrà dunque avere qualche carta utile da sfruttare nel caso in cui, molto presto, si deciderà sulle sorti del fantasista turco in scadenza di contratto nel giugno 2024. La data non è affatto lontana e con grande cautela qualche big internazionale ha iniziato a sondare il suo profilo per un assalto nel prossimo futuro.

Calciomercato Inter, Calhanoglu nella morsa del mercato

Secondo gli spagnoli di Fichajes.net in primissima fila ci sarebbe il Siviglia. Il club spagnolo non sta giocando una buona stagione finora e ha tutto l’interesse di fiondarsi su qualcuno che possa dare qualità. Anche lo stesso Calhanoglu potrebbe apprezzare l’eventuale destinazione, ma non prima di aver ascoltato anche le proposte di Bayern Monaco e Manchester United.

Calhanoglu in azione, mercato sullo sfondo
Hakan Calhanoglu ©LaPresse

I due club di estrema caratura potrebbero promettergli un ingaggio di rispetto ma, probabilmente, sorgerebbe qualche problemino di carattere meramente tecnico per la mole di giocatori di cui dispongono i rispettivi tecnici. Sana concorrenza sì, ma nel caso di Calhanoglu si tratterebbe più che altro di fare tanta panchina. Una eventualità da evitare.  In ogni caso, va sottolineato quanto il turco si senta a suo agio a Milano e la sua totale indifferenza, almeno per il momento, a pensare anche solo lontanante a questioni di mercato che per quanto vicine possano essere, dovranno essere eviscerate meglio a tempo debito.