Conte ‘minaccia’ l’Inter: 95 milioni sul tavolo

0
39

Il Tottenham e Conte tornano nuovamente ad infastidire l’Inter. Marotta e Ausilio non devono lasciarsi sfuggire il loro difensore. Occhio però alla doppia beffa

Era iniziata al meglio l’avventura di Antonio Conte sulla panchina del Tottenham, tecnico che nel novembre della scorsa annata ha raccolto l’eredità lasciata da Nuno Espirito Santo, riuscendo a portare gli ‘Spurs’ addirittura al quarto posto della classifica generale di Premier…Il tutto quando Kane e compagni si trovavano solamente a metà classifica nello scorso inverno.

Conte guida i suoi dal difuori del campo
Antonio Conte ©️LaPresse

Notevoli i risultati ottenuti da parte del tecnico leccese alla guida del Tottenham, club che d’altra parte ha messo nelle mani di Conte giocatori del calibro di: Richarlison, Kulusevski, Perisic e tanti altri. Nonostante questo però, l’ormai ex allenatore dell’Inter ha in mente un solo ed unico obiettivo: ossia quello di provare a mettere le mani su qualche altro nuovo giocatore (chiaramente qualora dovesse rinnovare il proprio contratto con gli ‘Spurs’).

La stessa dirigenza londinese non a caso, è già al lavoro per far sì che Conte arrivi ad accettare una volta per tutte la futura proposta di rinnovo che Paratici e i suoi gli faranno recapitare direttamente sul tavolo nei prossimi mesi. In tutto ciò poi, è cosa ormai risaputa che il Tottenham abbia già provato più e più volte nel recente passato a farla franca sull’Inter, con gli ‘Spurs’ che dopo quanto accaduto con Perisic in estate, vogliono ora da punto e accapo provare a beffare un’altra volta i nerazzurri. In che maniera? Tentando di mettere in pratica un ipotetico doppio sgarbo.

Perisic e non solo: il Tottenham non si accontenta. Ecco che Conte prova a tendere un’altra trappola all’Inter

La partenza di Perisic – a zero per dipiù – ha decisamente lasciato l’amaro in bocca a gran parte dei sostenitori dell’Inter. I nerazzurri infatti, si sono visti privare all’epoca del loro miglior laterale sinistro, che si è da lì successivamente accasato al Tottenham.

Perisic e non solo: Conte vuole provare a fregare un'altra volta l'Inter
Ivan Perisic ©️LaPresse

Come se tutto questo non fosse già abbastanza però, gli ‘Spurs’ vogliono ora da punto e accapo provare a dare un’altra volta il ben servito a Marotta e i suoi, tentando di rubarli non soltanto un loro osservato speciale, bensì provando anche a mettere le mani su un difensore di attuale proprietà dell’Inter. A chi ci stiamo riferendo? Ecco, a nessun altro che non si chiami Giorgio Scalvini, o in alternativa, Alessandro Bastoni.

Calciomercato Inter, Conte tenta l’assalto al duo Scalvini-Bastoni: occorrono 95 milioni

Non c’è solamente Giorgio Scalvini nel mirino del Tottenham tra l’altro finito da mesi sul taccuino dell’Inter – bensì anche un’altra persona in particolare. Qualora Antonio Conte dovesse infatti continuare a sedere in futuro sulla panchina degli ‘Spurs’, ecco che lo stesso tecnico leccese potrebbe a quel punto chiedere non uno, ma addirittura ben due centrali.

Conte vorrebbe sia Scalvini che Bastoni
Alessandro Bastoni ©️LaPresse

L’altro nome sarebbe non a caso quello di Alessandro Bastoni, giocatore lanciato all’epoca proprio dallo stesso Conte, quando ancora alla guida dell’Inter. Sarebbe solamente a quel punto infatti che gli ‘Spurs’ andrebbero eventualmente all’assalto dei due giocatori con un doppio assegno da 95 milioni di euro complessivi per i due. E si, avete capito bene: occorrono 40 milioni per l’attuale difensore centrale della ‘Dea’ e altri 55 per il classe ’99.