Calciomercato Inter, difensore a costo zero: scelta fatta

0
27

Le ultime sulle prossime mosse di Marotta e Ausilio per quanto riguarda il reparto arretrato. Proposta dalla Serie A, ecco tutti i dettagli

Nome nuovo per la difesa dell’Inter,  anche se ormai il taccuino di Beppe Marotta e Piero Ausilio dovrebbe essere pieno di profili interessanti per quanto riguarda il reparto arretrato di Simone Inzaghi.

Calciomercato Inter, affare Djidji: ecco la situazione
Marotta e Ausilio ©LaPresse

Naturalmente il reparto difensivo in questo momento ha quattro buoni per non dire ottimi profili come Bastoni, Skriniar, De Vrij e la riserva/titolare Acerbi che si alterna spesso con i compagni. Ma la questione riguarda il mercato della prossima stagione dove il rischio di perdere Stefan de Vrij e con Milan Skriniar che sta ancora sfogliando la margherita sulla decisione se accettare o meno la proposta di rinnovo da parte della dirigenza del club meneghino non va presa sottogamba.

Sono già parecchi i nomi che sono stati accostati all’Inter in vista della prossima stagione ma un nome nuovo è apparso all’orizzonte nerazzurro ed è quello di un difensore che non ti aspetti. Il calciatore sta facendo una buona stagione nella squadra granata e quindi sembrerebbe possa essere un prospetto interessante per i nerazzurri in vista del mercato estivo.

Calciomercato Inter, Djidji offerto dagli agenti

Stando a ‘calciomercatoweb.it’ è stato l’entourage di Koffi Djidji a proporre il giocatore all’Inter visto che ha il contratto in scadenza a giugno col Torino e quindi sarebbe un ottimo parametro zero. La dirigenza della squadra meneghina per il momento non sembra però essere particolarmente interessata.

Calciomercato Inter, affare Djidji: ecco la situazione
Djidji ©LaPresse

Lo scetticismo della dirigenza nerazzurra nei riguardi della proposta comunque interessante, è dovuta all’età del calciatore che è un classe 92 e quindi nella prossima stagione sarà un altro over 30. L’Intenzione di Marotta e Ausilio e e anche della squadra milanese è di trovare uno o due prospetti più giovani e naturalmente di sicuro affidamento.
Molto probabilmente quindi gli agenti del difensore ivoriano, dovranno provare ad offrire il loro pupillo a qualche altra squadra anche se da qui a giugno potrebbero cambiare tante cose. Dipenderà molto anche dal futuro di Francesco Acerbi visto che si dovranno trovare i giusti incastri tra Inter, Lazio e giocatore per una sua permanenza a Milano.

Calciomercato Inter, Inzaghi vuole la conferma di Acerbi: possibile rinnovo del prestito

Il difensore ex Lazio è in prestito all’Inter e per il momento ha sorpreso positivamente facendo cambiare idea ai tifosi e apprezzare da Simone Inzaghi che lo sta utilizzando sempre, spesso anche come titolare. Il problema è che per il riscatto servirebbe un esborso da 4 milioni, troppi per un 35enne, senza contare che poi dovrebbe essere ereditato il suo contratto con la Lazio da 2 milioni netti in scadenza nel 2025.

Calciomercato Inter, conferma Acerbi: ecco come
Acerbi in azione ©LaPresse

L’unica possibilità resta quindi il rinnovo del prestito con la squadra della Capitale ma si sa, trattare con Lotito, che tra l’altro bisognerà vedere se ha digerito lo sgarbo di avergli portato via Simone Inzaghi, non è mai semplice. Il numero uno del club bianco-celeste, potrebbe anche decidere di non rinnovare il prestito e chiedere qualche milione per la cessione definitiva del suo ex difensore. Se le due squadre e il giocatore non dovessero riuscire ad accordarsi, un profilo come Djidji potrebbe diventare più appetibile.

In ogni caso, come hanno dimostrato nello scorso calciomercato estivo, l’intenzione della dirigenza sarà quella di regalare a Simone Inzaghi una rosa quasi al completo quando inizieranno la preparazione. Eventualmente durante il resto dell’estate ci potranno poi essere nuove entrate o dolorose o doverose uscite che nel caso verranno sostituite con nuovi prospetti. Pensare al futuro ma rimanere ancorati al presente, visto che ci sono diversi rinnovi da chiudere, in primis quello di Milan Skriniar.