Bastoni-Dumfries: l’infortunio shock rovina i piani

0
19

Il giocatore ha abbandonato il campo in anticipo nel suo ultimo match. Si teme qualcosa di molto serio. La scelta potrebbe ricadere ora su un giocatore dell’Inter per sostituirlo

Al giorno d’oggi, diventano sempre più i casi d’infortunio di cui si sente continuamente parlare: basti pensare solamente al fatto che i calciatori, pur avendo moltissimi vantaggi a dispetto di altri mestieri lavorativi, sono continuamente sottoposti a tutta una serie di allenamenti e partite da dover disputare in un determinato arco di tempo.

Scenografia Qatar 2022 ©LaPresse

I casi: Mane, Reus e Benzema su tutti insegnano. Questi sono solamente alcuni dei tanti calciatori che sono stati, sfortunatamente, costretti a dover rinunciare al palcoscenico offerto da parte del Mondiale di #Qatar2022 negli scorsi mesi. Una competizione che non ha minimamente fatto mancare sorprese per via dei tanti pronostici ribaltati alla vigilia della gara…E chissà quante altre ce ne saranno dal punto di vista fisico nel corso della stagione che è tutt’ora in corso (si, ci stiamo riferendo agli infortuni in questo caso).

A prescindere che sia infatti: InghilterraSpagna o altro, il succo del discorso è sempre quello: non c’è distinzione e se una cosa deve capitare, a malincuore capita. E’ il caso di Donny Van de Beek, forte centrocampista del Manchester United con sole 10 presenze collezionate fino a questo momento in stagione.

Brutto infortunio ed ora si teme un lungo stop: Van de Beek esce dal campo in anticipo. Ecco cos’ è accaduto

Era il minuto 47 del primo tempo quando Donny Van de Beek è stato sostanzialmente costretto a dover abbandonare il terreno di gioco in anticipo a causa di un brutto infortunio…Il tutto durante il match tra Manchester United Bournemouth, terminato poi 3-0 in favore dei padroni di casa.

Infortunio shock per Van de Beek: il giocatore esce in anticipo dal campo
Donny Van de Beek ©LaPresse

Lo stesso classe ’97 è infatti stato costretto a dover uscire in largo anticipo dal campo per via di un’entrata, più che scomposta, da parte del difensore avversario Marcos Senesi. Si prospettano ora decisamente lunghi i tempi di recupero per il fantasista olandese, con le immagini della gamba piegata del giocatore che non promettono nulla di buono. La cosa che dispiace ancor di più poi, è il fatto che, ad oggi, l’ex Ajax non è praticamente mai e poi mai riuscito a trovare quella giusta continuità che si augurava inizialmente con la maglia dei ‘Red Devils’ (dove ci hanno pensato pochissimi minuti ed un prestito all’Everton a fargli compagnia).

Una volta giunti a questo punto dunque, la dirigenza inglese dovrà, ora come ora, rinunciare ad un ipotetico scenario che avrebbe potuto, probabilmente, garantirgli un nuovo giocatore dell’Inter nel corso dei prossimi mesi.

Calciomercato Inter, l’infortunio di Van de Beek ‘priva’ Ten Hag di uno tra Bastoni e Dumfries: ecco spiegato il tutto

Per via di questo grave infortunio patito, sfortunatamente, da Donny Van de Beek – col quale l’olandese avrà appunto a che fare quasi sicuramente al 100% a lungo – l’intera dirigenza del Manchester United è sostanzialmente costretta a dover rinunciare ad un ipotetico piano da loro progettato. Cosa c’entra ora l’olandese con il tutto? Ve lo spieghiamo subito.

Infortunio Van de Beek: lo United deve rinunciare all'idea di scambio con Bastoni o Dumfries
Donny Van de Beek ©LaPresse

Pur di arrivare a mettere le mani su uno tra Alessandro Bastoni o Denzel Dumfries, in particolare, l’idea dei ‘Red Devils’ poteva anche essere quella di offrire tutta una serie di eventuali contropartite per uno dei due: con l’ex fantasista dell’Ajax che sarebbe rimasto lì in prima linea per essere proposto anche all’Inter. Per via di quello che fu all’epoca il suo rendimento offerto nel campionato olandese, lo stesso Van de Beek era infatti riuscito a catturare, seppur in parte, l’attenzione di Ausilio e i suoi…Ma ora, per via di tutta questa sfortunata serie di avvenimenti, il classe ’97 è sostanzialmente costretto a dover ridimensionare le proprie aspettative.