Sorpasso decisivo: domani visite e firma

0
32

C’è il sorpasso decisivo per l’ingaggio di un tesserato dell’Inter: domani sono previste le visite mediche e la firma. I nerazzurri sperano in un rilancio della carriera del giocatore e in un riscatto

Ionut Radu non continuerà a giocare nella Cremonese. Dopo un avvio di stagione caratterizzato da buone prestazioni e dalle solite disattenzioni fatali, il portiere rumeno è pronto a trasferirsi in Francia. C’è la benedizione di Marotta.

Marotta cede in prestito
Marotta – www.interlive.it

Le fonti di interlive.it lo confermano: è quasi fatta per il passaggio di Radu all’Auxerre. La squadra francese è riuscita ad accordarsi con l’Inter e con l’agente del portiere per poter ingaggiare in prestito il classe 1997. Il sorpasso definitivo c’è stato solo nelle ultime ore. Pareva infatti che il portiere fosse destinato al Lorient.

Sempre secondo le fonti di interlive.it sono già state fissate le visite mediche, che si terranno domani. E presto potrebbe arrivare la firma per il nuovo prestito. Dopo l’esperienza non del tutto esaltante alla Cremonese (dove ha perso il posto da titolare dopo nove partite e diciannove goal subiti), Radu proverà a riscattarsi (e magari a farsi riscattare) in Francia.

Non è male, Radu, come portiere. Ma c’è da dire che è molto sfortunato. Da sempre è un atleta rispettato per tecnica e per l’ottima reattività. Non è neanche così scarso con i piedi, ma dopo il pasticcio combinato l’anno scorso, il 27 aprile (fu il suo esordio stagionale), nella gara di campionato persa con il Bologna per 1-2, di sicuro non si sentirà più tanto sicuro di sé stesso. In quella partita, il rumeno fu protagonista di un errore decisivo ai fini del risultato e del campionato: non riuscì a respingere un passaggio fatto da fallo laterale da Perisic e fece entrare la palla in porta.

Sorpasso decisivo: Radu finisce all’Auxerre

La nuova avventura in Francia per Ionut Radu è stato caldeggiata sia dall’agente del giocatore che dall’Inter. Si pensava che sarebbe finito al Lorient, e invece c’è stato il sorpasso definitivo dell’Auxerre, che ha già fissato, infatti, visite e firma per Radu dopo l’esperienza in prestito alla Cremonese.

Radu via dalla Cremonese
Radu – interlive.it

Arrivato alla Cremonese quest’estate per rilanciare la propria carriera dopo la papera contro il Bologna, il portiere di scuola Inter non è riuscito a confermare il proprio posto tra i pali. L’ex portiere del Genoa, infatti, dopo un inizio di stagione da titolare, ha perso presto il posto in favore di Carnesecchi.

Ecco perché il portiere rumeno, lascerà i grigiorossi per ottenere più minutaggio e poter finalmente riconquistare un po’ di fiducia. Il prestito ai francesi sarà secco, ma l’Inter spera che i transalpini possano avere interesse a fine stagione a riscattare un calciatore che non interessa più alla società nerazzurra. Il sorpasso decisivo dell’Auxerre dipende dal fatto che può garantire la titolarità al portiere rumeno.

Carboni ed Esposito: cambiano maglia

Un altro giocatore dell’Inter in prestito che cambierà maglia è Franco Carboni. Il Monza lo ha voluto fortemente, e ha quindi convinto l’Inter a interrompere il prestito con il Cagliari per far trasferire l’italo-argentino in Brianza. Per i nerazzurri cambia poco: il laterale è stato poco utilizzato in serie B con il Cagliari, quindi tanto vale farlo passare in A, dove con Palladino giocherà come riserva di Carlos Augusto. Domani il ragazzo effettuerà le visite mediche e poi potrà essere ufficializzato dal Monza.

Carboni al Monza
Franco Carboni – interlive.it

Il giovane terzino arriverà a Monza con la formula del prestito. Durata del contratto: un anno e mezzo. E c’è anche un‘opzione di riscatto a favore dei brianzoli e di controriscatto per l’Inter.

Un altro tesserato dell’Inter che potrebbe cambiare maglia è Sebastiano Esposito. L’attaccante vorrebbe lasciare il Belgio dove ha trovato pochissimo spazio: nei prossimi giorni potrebbe trasferirsi in Serie B, nella Ternana oppure nel Bari. Per l’Anderlecht non c’è problema: il campano può partire. Occhio poi a Salcedo (attualmente al Bari): lo vuole il Genoa, ma prelevarlo sarà complicato.