Gagliardini via adesso dall’Inter: ecco cosa succede

0
4

Il centrocampista nerazzurro, fresco dell’ammissione di avere poco spazio negli schemi di Inzaghi, sarebbe sotto osservazione da parte di un club inglese di media classifica. Ecco come stanno le cose 

Una decina di giorni fa, ai margini della partita vinta con una sola rete di scarto contro il Verona, il centrocampista Roberto Gagliardini aveva apertamente espresso il suo malcontento relativo alla scarsa quantità di minuti a disposizione offertigli dal tecnico Simone Inzaghi e la sua volontà di cambiare aria nel prossimo futuro. Una parentesi temporale piuttosto incerta, considerato che il suo contratto è in scadenza il prossimo giugno ma su di lui ci sarebbero le attenzioni di diverse squadre già da adesso.

Gagliardini lascia l'Inter, idea Nottingham
Roberto Gagliardini – interlive.it

Stando agli ultimi aggiornamenti di mercato, Gagliardini sarebbe finito nel mirino del Nottingham Forest, compagine di media classifica di Premier League. Già protagonista di una campagna acquisti rimarchevole ad inizio stagione, il club inglese vorrebbe adesso ampliare il proprio reparto mediano aggiungendo un calciatore di buona esperienza e comprovata qualità. A giocare un ruolo fondamentale nella trattativa, oltre ai succitati desideri dello stesso oggetto di mercato, è l’occasione di prelevarlo a parametro zero dall’Inter. La strada sembra dunque spianata, con i nerazzurri che potrebbero tentare fino all’ultimo giorno utile di questa sessione invernale per convincere gli acquirenti a pronunciare un’offerta immediata da qualche milione di euro per monetizzare il monetizzatile.

Calciomercato, il Nottingham attende con pazienza Gagliardini a zero

In quest’ottica, tuttavia, sarebbe proprio il Nottingham a non farsi abbindolare dagli scaltri tentativi di Giuseppe Marotta rifiutando ogni proposta e lasciando che Gagliardini faccia il suo corso in nerazzurro per qualche altro mese ancora.

Gagliardini saluta l'Inter, ecco il Nottingham
Roberto Gagliardini – interlive.it

Del resto, è solo questione di tempo prima che si possano stringere accordi ufficiosi con i calciatori in partenza a zero. Non si esclude che la dirigenza inglese possa passare allo step successivo della trattative nelle prossime settimane, venendo incontro alle esigenze del calciatore. Secondo le stime, Gagliardini potrebbe tornare utile alla manovra del tecnico gallese Steve Cooper come turnover. Sicuramente macinando più minuti di quelli registrati con l’Inter nel corso delle ultime due stagioni.

Nelle prime 19 uscite ufficiali in quella attuale, il centrocampista bergamasco ha fatto registrare per lo più tante presenze in panchina. Soltanto nell’ultima partita contro il Verona è riuscito a convincere Inzaghi per tutti e novanta i minuti di gioco, ma è apparsa più una scelta necessaria che di cuore. Per il resto delle 8 presenze effettive, ha sempre giocato per lo più da subentrato oppure come jolly di centrocampo al cospetto di pesanti assenze.