Addio Maldini decisivo: dal Milan all’Inter, affare choc

0
28

Triste epilogo per l’ex direttore dell’area tecnica rossonera, anche il mercato subisce un rallentamento improvviso e ne potrebbe approfittare l’Inter 

Che ci fossero delle difficoltà interne era fatto noto da tempo. Soprattutto a seguito della brutta campagna acquisti portata avanti dal manager rossonero la scorsa estate, quando erano stati sborsati quasi 35 milioni di euro per un acquisto flop come Charles De Ketelaere. Eppure la speranza di tutti i tifosi e gli addetti ai lavori affini all’ambiente del Milan era quella di un rappacificamento, mai trovato.

Maldini via dal Milan, inciampa Loftus-Cheek e occasione Inter
Paolo Maldini, ex direttore dell’area tecnica del Milan sollevato di recente dall’incarico (LaPresse) – interlive.it

Infine, Paolo Maldini e Ricky Massara sono stati sollevati dai loro rispettivi incarichi di direttore dell’area tecnica e direttore sportivo da parte del presidente Gerry Cardinale, primo rappresentante del gruppo proprietario RedBird. Un epilogo incredibile che non ha soltanto portato la società ad affidare le responsabilità delle precedenti mansioni ad altre figure dirigenziali, ma ha anche destabilizzato tutte le operazioni di mercato fino a quel momento portate avanti. Hanno infatti tutte subito una brusca frenata, riuscendo a salvaguardare per un soffio il rinnovo di contratto del fuoriclasse Rafael Leao il quale si è messo in prima fila con una silente protesta nei confronti della dirigenza per la decisione presa.

Tra i tanti affari ancora incompiuti spicca quello per il centrocampista Ruben Loftus-Cheek, uscente dal Chelsea dopo anni di confronti e note positive sul suo operato. Il suo tempo londinese sembra essere scaduto a seguito dell’arrivo di Mauricio Pochettino in panchina e il Milan non ha perso tempo nello stringere i contatti con la sua entourage, tanto da raggiungere una prima intesa verbale mai concretizzata nero su bianco.

Scivolone per Loftus-Cheek: derby Milan-Inter, il Chelsea vuole ancora Onana

L’incontro decisivo sarebbe dovuto avvenire a Milano proprio nelle ore a ridosso dell’addio del duo rossonero, ma il decorso degli eventi ha necessariamente messo in stand-by la trattativa. Sembrerebbe che qualche altro passo avanti sia stato compiuto verso la nuova intesa, ma anche l’Inter avrebbe drizzato le antenne in funzione di un’operazione che farebbe molto comodo soprattutto al Chelsea.

Maldini via dal Milan, inciampa Loftus-Cheek e occasione Inter
Ruben Loftus-Cheek, centrocampista in uscita dal Chelsea legato al Milan da un accordo verbale mai concretizzato (LaPresse) – interlive.it

I ‘Blues’ sono infatti ancora molto presenti a ridosso dell’area di rigore difesa da André Onana, un profilo ideale per sostituire Edouard Mendy e strappare la titolarità a Kepa. Il portierone nerazzurro, grande protagonista in questa stagione culminata con l’accesso alla finale di Champions League, non vale meno di 40 milioni: il cartellino di Loftus-Cheek fungerebbe dunque da ammortizzatore economico, abbassando le pretese della dirigenza capitanata da Giuseppe Marotta.

L’Inter però non sarebbe ancora intenzionata a muoversi in direzione di un affare che preveda altri cartellini nel mezzo. L’unica modalità d’offerta accettata è quella cash.