Brozovic all’Al-Nassr, affare fatto: sì all’ultima offerta

Il centrocampista croato approderà in Saudi Pro League a corte di Cristiano Ronaldo, raggiunto l’accordo per il trasferimento dall’Inter a cifre ritoccate

Niente Barcellona o qualsiasi altra meta europea. Marcelo Brozovic lascia l’Inter con un bagaglio enorme di esperienze di livello internazionale e la stima del popolo nerazzurro dopo anni di storia vissuta insieme, verso le sponde arabe dell’Al-Nassr.

Brozovic all'Al-Nassr, affare concluso
Marcelo Brozovic, centrocampista in uscita dall’Inter verso l’Al-Nassr (LaPresse) – interlive.it

A seguito di settimane di intense trattative, rilanci, momenti di stallo e improvvise accelerate, il club arabo ha infine raggiunto l’accordo di acquisto con la dirigenza nerazzurra per 17,8 milioni di euro.

Mancherebbe soltanto l’ufficialità, ma ogni cosa si trova esattamente al suo posto. Anche l’offerta materiale per lo stesso calciatore intorno ai 90 milioni di euro (bonus compresi) in tre anni. A giocare in favore dell’ultimo strappo decisivo sono state le volontà da parte dell’Inter di scendere a compromessi con il club acquirente per velocizzare la trattativa: sbloccarla era punto necessario per permettere anche alle restanti operazioni di mercato – prima fra tutte quella per Davide Frattesi – di trovare basi solide.

Addio Brozovic, quanta fatica: Inzaghi meglio con Frattesi

Sebbene la meta spagnola fosse ritenuta prioritaria dal calciatore, ciò che lo ha convinto a spostare l’attenzione sul calcio di Saudi Pro League è stata non soltanto una vistosa componente economica ma anche il fatto che il tecnico blaugrana Xavi abbia virato su Oriol Romeu.

Brozovic all'Al-Nassr, affare concluso
Termina l’avventura di Brozovic in nerazzurro (LaPresse) – interlive.it

Il centrocampista croato, dunque, si è sentito inevitabilmente sbalzato dalla novità. Senza contare che comunque i rapporti con l’Inter nell’ultimo periodo si siano leggermente raffreddati – qualcosa che prescinde dal fortissimo legame che ancora prova per la maglia nerazzurra – e quindi il suo posto in squadra messo fortemente a rischio.

Anche per il club la sua permanenza sarebbe stata un peso eccessivo, con la gravante che avrebbe potuto macinare pochi minuti utili nella stagione che verrà. Oggi, invece, il vero obiettivo di Simone Inzaghi porta proprio il nome di Frattesi perché con lui, Hakan Calhanoglu e Nicolò Barella conta di formare la nuova cinta mediana.

Impostazioni privacy