Accordo per Frattesi a 23 milioni: ecco cosa succede

Il centrocampista del Sassuolo resta la priorità assoluta dell’Inter e Marotta vuole accelerare la chiusura dell’affare con il club dopo il consenso del calciatore 

Dopo un tira e molla durato diversi giorni mentre lui era in vacanza a rilassarti come se niente attorno a sé stesse accadendo, Marcelo Brozovic ha infine deciso di accettare l’offerta multimilionaria dell’Al-Nassr aspettando quindi il via libera definitivo da parte dell’Inter per la sua cessione.

Frattesi all'Inter, accordo di massima con il calciatore
Davide Frattesi, centrocampista in uscita dal Sassuolo (LaPresse) – interlive.it

A trattativa sbloccata, quindi, il club nerazzurro lascia partire il proprio centrocampista verso il campionato della Saudi Pro League con il solo scopo di monetizzare il monetizzabile per poi reinvestire la stessa cifra (con un pizzico d’aggiunta da parte di Steven Zhang) sul cartellino di Davide Frattesi.

Il centrocampista del Sassuolo è infatti l’unica, vera priorità di Giuseppe Marotta e Piero Ausilio in questi caldi giorni di mercato tutto a tinte italiane. Anche Juventus, Milan e Roma hanno sondato il calciatore nel corso delle ultime settimane lasciando intendere che le possibilità di approdo in una tra queste fossero comunque abbastanza buone.

Eppure Frattesi, senza troppi indugi, avrebbe scelto proprio l’Inter come meta preferita e avrebbe anche raggiunto un accordo informale tra le parti sulla base di una proposta quinquennale da 2,5 milioni. Un compenso complessivo da circa 23 milioni di euro lordi da spalmare per tutta la durata del rapporto.

Calciomercato Inter, con Frattesi nessun ostacolo: resta da convincere il Sassuolo

Quel che invece resta da limare per l’Inter è il costo del cartellino del proprio obiettivo numero uno a centrocampo, ancora fortemente valutato dall’amministratore delegato del Sassuolo, Carnevali.

Frattesi all'Inter, accordo di massima con il calciatore
Frattesi vicinissimo all’Inter, accordo di massima raggiunto sulla base di un quinquennale (LaPresse) – interlive.it

L’intenzione del club emiliano è quella di non fare sconti lasciando intonso il costo del trasferimento intorno ai 40 milioni di euro. Cifra giusta, se non fosse che i nerazzurri hanno adesso l’urgenza di chiudere la trattativa per tamponare subito l’uscita di scena di Brozovic.

A seguito della chiacchierata tra dirigenti nel corso dell’incontro a Rimini le parti dovrebbero riaggiornarsi nelle prossime ore per definire quindi i dettagli finali dell’operazione, per la felicità del tecnico Simone Inzaghi.

Intanto sarebbe in dirittura d’arrivo anche la cessione di Samuele Mulattieri proprio al Sassuolo per circa 7 milioni di euro: l’affare potrebbe chiudersi andando a fungere da assist per alimentare i rapporti positivi tra le dirigenze e smussare leggermente le pretese da parte della società cedente del cartellino di Frattesi. Ore concitate.

Impostazioni privacy