Il duo Barella-Brozo in frantumi: 90 milioni sul tavolo

Anche il centrocampista sardo, così come il croato, potrebbe finire per dare il proprio addio all’Inter. Dall’estero sono pronti a provarci in questa maniera

Uno di quei tesserati di attuale proprietà dell’Inter che, ad oggi, fa maggiormente gola all’estero, è sicuramente Nicolò Barella: calciatore che in tutti questi ultimi anni ci ha abituato a giocate del tutto sopraffine.

Nicolo Barella (LaPresse) – interlive.it

Prendiamo, ad esempio, quelle giunte in Champions League. Rispettivamente contro Barcellona – al ‘Camp Nou’ si intende – e poi Benfica: partite nelle quali il forte centrocampista sardo si è, a tutti gli effetti, preso la scena.

Mai come quest’anno, infatti, in Europa si sono resi una volta per tutte conto di chi sia per davvero Nicolò Barella, calciatore che – tolti quei momenti in cui appare, sostanzialmente, ‘in riserva’ – è in grado di abbinare corsa, qualità e carisma.

Non per niente, sia tecnici del calibro di Klopp e Ancelotti lo stimano, ormai, da diversi anni a questa parte. Chi ha dato, però, sicuramente man forte al classe ’97 in tutte queste ultime stagioni è proprio Marcelo Brozovic: calciatore che ha detto ufficialmente addio alla ‘Beneamata’ nella giornata di lunedì 3 luglio a fronte di un’offerta sui 17-18 milioni di euro rivolta da parte dell’Al-Nassr in favore dell’Inter.

Ora, come se non bastasse, Simone Inzaghi e i suoi potrebbero finire – tra le tante ipotesi – per perdere anche colui che, ad oggi, è il vero e proprio faro del centrocampo nerazzurro. Sì, stiamo parlando dello stesso Barella: giocatore conteso da mezza Europa e che, così come accaduto con Tonali e lo stesso ‘Brozo’, per l’appunto, potrebbe finire per dare il proprio addio a Milano. Ecco in che modo.

Anche Barella potrebbe dire addio dopo Brozovic: il sardo può finire nelle grinfie del Psg, servono 90 milioni

Come già anticipato più e più volte in passato, in casa Inter nessuno è da considerarsi incedibile. Questo perché, chiunque tu sia, in caso di offerta irrinunciabile – data inoltre la situazione alquanto critica che stanno affrontando le casse nerazzurre – l’intera dirigenza della ‘Beneamata’ finirà a quel punto, per forza di cose, per cederti.

Il Psg potrebbe provarci per Barella con 90 milioni
Nicolo Barella (LaPresse) – interlive.it

In tal senso, Nicolò Barella è uno di quei calciatori che, ad oggi, viene sicuramente visto come uno dei punti fermi dell’Inter, ma ciò non vuol dire che, nel caso in cui dalle parti di ‘Viale della Liberazione’ dovesse presentarsi qualcuno pronto a fare follie per lui, gli stessi nerazzurri non finiscano poi, a quel punto, per cederlo.

A tal proposito, dunque, occhio perché, qualora dovesse giungere un’offerta irrinunciabile da 90-100 milioni di euro per il forte centrocampista sardo, l’intera dirigenza della ‘Beneamata’ finirebbe, con ogni probabilità, per cedere il loro attuale numero 23 (sì, anche dopo l’addio di Brozovic).

Il classe ’97, infatti, continua ad essere conteso tra le più grandi squadre d’Europa. Occhio, a questo punto, al Psg: club che, così come il Liverpool – società che ha già detto addio a zero a Naby Keita, Milner e Oxlade-Chamberlain – perderà tanto anche lei lì in mediana, visti gli innumerevoli calciatori in uscita, e che deve perciò rifarsi.

Impostazioni privacy