Lukaku-Inter si fa: la cifra che chiuderà l’operazione

Lukaku all’Inter: si fa davvero o non si fa? Per i nerazzurri, il belga è un colpo prioritario a livello tecnico, mentre a Londra stanno facendo di tutto per complicare le cose

Lukaku, probabilmente, continua a rammaricarsi per la propria sorte: accettare di tornare al Chelsea nel 2021 lo ha reso oggi ostaggio di un club che non lo rispetta come calciatore. Vuole solo l’Inter. Quante volte lo abbiamo ripetuto? Ma questa è la realtà dei fatti. Il belga ha già sperimentato l’addio ai colori nerazzurri, e lo ha pagato caro.

Lukaku: lunedì si decide il suo futuro
Romelu Lukaku (Instagram) – interlive.it

L’affare fra Inter e Chelsea per Lukaku si fa, questa è l’impressione dominante. Ma dipende non solo dai nerazzurri e da Lukaku, purtroppo. Il club di Milano continuerà a insietere. Dopo l’offerta da 30 milioni, subito rifiutata dai Blues, potrebbe arrivare un rilancio da 35, più 5 di bonus, alcuni dei quali facili e altri piuttosto difficili da raggiungere. Di fronte a una simile cifra, il Chelsea, che ha sempre valutato il centravanti belga come cedibile a 40, dovrà dare l’ok al trasferimento.

Lunedì può essere giornata chiave. Finora il Chelsea ha proposto Lukaku a destra e a manca, magari anche per disturbare i piani dell’Inter. Ciononostante i dirigenti nerazzurri e lo stesso calciatore non hanno dato segni di nervosismo o di insofferenza: si continua a lavorare per raggiungere l’obiettivo. Il belga si allena, trascorre il tempo con il figlioletto e contralla le notifiche sul telefono, per capire se ci sono novità.

L’agenzia americana di Romelu, la Roc Nation (che nei giorni scorsi ha siglato un accordo di collaborazione con la Serie A) proprio ieri ha parlato ancora una volta con il Chelsea. La risposta dei Blues è stata leggermente meno rigida del previsto. Ma si chiede all’Inter un altro piccolo sforzo.

Lukaku: l’affare si fa a 35+5?

Bocciata la proposta da 30 milioni, rifiutata anche quella da 30 più bonus, l’Inter spera che sia sufficiente spingere la parte fissa a 35 per chiudere l’affare. Gli inglesi si stanno piano piano ammorbidendo: basterà sfiorare anche solo nominalmente i 40 milioni richiesti per risolvere la questione. L’attaccante belga ripone tanta fiducia in Marotta e Ausilio e, al momento, continua a offrire sui social atarassici sorrisi mentre è in vacanza.

L'Inter crede di poter avere Lukaku
Romelu Lukaku (LaPresse) – interlive.it

Più passano le ore, però, e più sente la pressione aumentare. Dopo aver fatto capire chiaramente al Chelsea di non voler accettare nessuna offerta che non sia quella dei nerazzurri e di non voler incontrare Pochettino, sarebbe imbarazzante dover raggiungere Londra per allenarsi con gli altri Blues.

Tutti i segnale forti che l’attaccante avrebbe potuto lanciare sono stati lanciati. Big Rom ha rifiutato le decine di milioni delle proposte dei sauditi, la corte del Milan e della Juventus. Si è messo contro i suoi vecchi tifosi, che ora non vogliono più vederlo nemmeno con il binocolo.

A ora, l’Inter potrà alzare un po’ la voce, forte dei 50 milioni (più bonus) che arriveranno da Onana allo United. Dopo quell’accordo Ausilio andrà dritto dal Chelsea a chiedere il cartellino di Romelu Luaku. Così vuole Inzaghi, che vede il belga come una pedina insispensabile, e così vuole anche Zhang, da sempre un estimatore di Big Rom.

Ultimo weekend di contrattazioni, poi la decisione finale

L’Inter ha già rilanciato più volte per Lukaku, e il prossimo rilancio potrebbe essere l’ultimo, nel bene e nel male. Se non dovesse esserci una fumata bianca entro lunedì, Marotta potrebbe anche scegliere di abbandonare la pista, anche solo apparentemente, per lasciare il Chelsea a bocca asciutta.

Ultima offerta dell'Inter per Lukaku
Lukaku (Instagram) – interlive.it

Secondo il Telegraph, il Chelsea non vuole affatto chiudere le trattative in corso con l’Inter. I Blues hanno apprezzato l’impegno nell’alzare l’offerta iniziale, ma pretendono qualche milione in più. Intanto Lukaku non è tornato al campo di allenamento di Cobham del Chelsea per la pre-season di mercoledì. Nulla di strano: tutto era già previsto, poiché era stato concordato di comune accordo che avrebbe dovuto essere venduto.

Questa è una settimana chiave per il trasferimento di Lukaku“, si legge sul giornale britannico, “e sicuramente il Chelsea vorrebbe che lo scenario si risolvesse il più in fretta possibile. Abbiamo già visto che a loro piace dare giocatori ai sauditi quando possono, perché sanno di poter ottenere tanti soldi e subito. Ma Lukaku vuole solo l’Inter”.

La pensa diversamente Zazzaroni, che sul Corriere dello Sport da giorni sta raccontanto di un possibile approdo del belga alla Juventus. Nulla esclude che i bianconeri possano essere davvero interessati a Lukaku e che siano disposti a uno sforzo economico per dare una punta pesante ad Allegri, anche in virtù della possibile cessione di Vlahovic. Suona però strano che Big Rom possa davvero essere interessato alla destinazione.

Giocare nella squadra che lo ha aggredito dopo l’espulsione nella scorsa semifinale di Coppa Italia, per i pubblico che lo ha insultato con ululati razzisti. Preferire un club che non giocherà la Champions all’Inter che la scorsa stagione è arrivata in finale… Sarebbe davvero assurdo.

Impostazioni privacy