Dalla Roma all’Inter: 25 milioni per l’affare in difesa

Lui come probabile dopo Skriniar. Possibile proposta in arrivo sul tavolo dell’Inter. Svelata la posizione dei nerazzurri a riguardo

Nainggolan, Kolarov e Dzeko. Bastano questi soli tre nomi per far capire quante operazioni hanno concluso tra loro, in passato, Roma e Inter con l’ultimo dei tre che ha da poco detto addio alla ‘Beneamata’ prendendo poi direzione Turchia.

Edin Dzeko (LaPresse) – interlive.it

Ognuno di questi tre calciatori ha, infatti, percorso in passato la tratta Roma-Milano passando così dal visitare il Colosseo al Duomo. Ciò nonostante, ce ne sono state tante altre di operazioni che, di comune accordo, le due compagini hanno poi concluso tra loro.

Ad esempio, c’è anche chi ha fatto il percorso inverso. Come nel caso di Nicolò Zaniolo, jolly d’attacco che dette il proprio addio alla ‘Beneamata’ tramite quella famosa operazione con Nainggolan, quest’ultimo passato a sua volta proprio all’Inter.

Ora, visto e considerato, inoltre, che i nerazzurri non hanno ancora trovato il perfetto erede di Milan Skriniar per la difesa, tramite un eventuale ed ipotetico tentativo di agenti, potrebbe anche esserci un attuale tesserato giallorosso che, all’improvviso, potrebbe finire per essere proposto alla stessa società di ‘Viale della Liberazione’. E no, non stiamo parlando di un profilo a cui l’Inter è chissà quanto sconosciuta. Ora capirete il perché.

Mancini proposto all’Inter tramite tentativo di Riso? La posizione dei nerazzurri

Gianluca Mancini, in giallorosso dall’ormai lontano 2019, non ha mai fatto mistero sulla sua reale fede calcistica.

Mancini valutato 25 milioni dalla Roma: Inter direbbe no in ogni caso
Gianluca Mancini (LaPresse) – interlive.it

A onor del vero, infatti, il centrale ‘made in Italy’ non ha mai nascosto quella che è la sua passione per i colori nerazzurri dichiarandosi, con più di qualche semplice segnale, un noto tifoso interista.

Non per nulla, Mancini indossa, ormai da diversi anni, la maglia numero 23 in onore dell’ex calciatore Marco Materazzi, rimasto in passato a difesa dei colori della ‘Beneamata’ per un intero decennio. Precisamente dal 2001 al 2011. Un vero e proprio idolo, insomma, per l’attuale e roccioso difensore della Roma.

Ora, l’idea che viene alla mente, quindi, potrebbe essere quella di vedere il suo agente Beppe Riso – persona molto apprezzata dalle parti di ‘Viale della Liberazione’ visto che sia in passato, che recentemente, ha concluso diversi affari coi nerazzurri, alcuni di questi con calciatori come Gagliardini, Sensi, Pirola, Valentin Carboni e lo stesso Frattesi – finire per fare un tentativo con l’Inter. In che maniera? Proponendo, magari, il suo assistito – in questo caso Mancini – agli stessi nerazzurri in vesti di potenziale erede di Milan Skriniar.

Non c’è da girarsi intorno però. A questa eventuale ed ipotetica idea, l’Inter risponderebbe, in ogni caso, prontamente di no. Il classe ’96 viene, peraltro, valutato sui 25 milioni di euro dal club capitolino.

Impostazioni privacy