Salta il colpaccio a zero: firma a ingaggio dimezzato

L’Inter di Inzaghi lo sognava come colpo a zero per il 2024, ma il centrocampista ha rinnovato a ingaggio praticamente dimezzato

La voglia di Napoli ha trionfato su tutte le offerte più o meno coinvolgenti arrivate in questi ultimi mesi. E così è tramonta per l’Inter l’ipotesi di prendere Zielinski a zero fra un anno. Il polacco ha detto no a Lazio e agli arabi per rinnovare col Napoli a ingaggio di fatto dimezzato.

Niente colpo a zero per Inzaghi
Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

L’accordo Zielinski-Napoli sul rinnovo non è ufficiale ma pare che il polacco non abbia più dubbi. Dopo aver passato qualche ora a ponderare sul peso dei milioni offerti dall’Al-Alhi, Zielinski sembra aver fatto pace con l’azzurro della squadra che lo ha reso campione d’Italia.

Come scrive il sito Calciomercato.it, alla fine, il polacco avrebbe deciso di accettare la proposta del Napoli di un rinnovo a cifre ben inferiori a quelle percepite nelle ultime stagioni: una spalmatura dell’ingaggio. La scadenza dal 2024 verrebbe spostata al 2026. E dai quasi 5 milioni, il centrocampista potrebbe accettare di percepire più o meno la metà.

Lotito ora dichiara di aver deliberatamente mollato la pista, ma la realtà sembra che il polacco non abbia mai valutato una proposta ufficiale da parte della Lazio di Sarri. Magari, se i biancocelesti avessero fatto sul serio…

Zielinski rinnova a ingaggio quasi dimezzato con il Napoli

L’offerta dell’Al-Alhi verteva sulla promessa di un guadagno di 12 milioni a stagione per tre anni. E Zielinski, come dargli torto, l’aveva presa seriamente in considerazione. Per questo sul web qualche tifoso del Napoli aveva storto il naso, accusando il centrocampista di essere poco grato al club e alla città. Ma col ritiro di Dimaro qualcosa è cambiato.

Zielinski, rinnovo con il Napoli
Piotr Zielinski (LaPresse) – interlive.it

Perché Rudi Garcia e tutti i compagni di squadra gli hanno chiesto di restare“, si legge su Calciomercato.it. “Di ritrovare quel riferimento che è stato negli scorsi anni per tutti. Perché gli affetti coltivati a Napoli in tutti questi anni hanno un peso specifico notevole per Piotr e per la sua famiglia. Andando anche oltre qualche bega con il club“.

Così tutto lo scenario è cambiato in pochi giorni. E un giocatore dato ormai per ceduto ha scelto di rinnovare con ingaggio quasi dimezzato. La possibilità di una separazione è stata concreta. Ma alla fine ha prevalso la voglia di continuare a far parte di un progetto caro.

Non ha però senso fare paragoni. C’è chi esalta Zielinski a eroe del calcio pulito e leale. Sì, ha rifiutato 12 o più milioni per restare al Napoli a 2,5. Ma tanti altri calciatori stanno rifiutando i milioni sauditi. Anche il tanto criticato Lukaku, finora, ha fatto lo stesso. Il polacco non è una mosca bianca nel calcio. Ha scelto lo stipendio ridotto da De Laurentiis perché sta bene a Napoli. E anche perché non ha avuto altre proposte europee all’altezza.

Aurelio De Laurentiis, da parte sua, si era sempre detto sicuro della permanenza del polacco. In una delle sue ultime sortite pubbliche, il presidente del Napoli aveva lanciato una palese critics ai giornalisti che si occupano di mercato, invitando i tifosi del Napoli a non seguirli. “Tutte le cose che dicono non corrispondono al vero“.

L’Inter avrebbe di certo provato a corteggiare Zielinski come parametro zero per la prossima stagione. Per Inzaghi, il centrocampista andava almeno avvicinato per un sondaggio. Ma durante questa sessione di calciomercato la dirigenza nerazzurra non si è mai fatta avanti col Napoli.

Il più affranto dalla notizia del rinnovo del polacco del Napoli, comunque, è Maurizio Sarri. Il mister della Lazio aveva individuato in Zielinski il sostituto di Milinkovic-Savic e starebbe continuando a insistere con Lotito per averlo. Ma De Laurentiis chiede troppo e il padron della Lazio non vuole svenarsi. E Sarri s’innervosisce…

Impostazioni privacy