Affare in salita per l’Inter: accordo raggiunto con l’altro club

Dovunque si legge che è lui, proprio lui, nessun altro che lui, il primo e vero obiettivo nerazzurro per l’attacco… ma più passano le ore è più l’affare appare in salita: si parla di un mezzo accordo tra l’obiettivo e la rivale

In Francia chiacchierano a proposito di un principio di accordo fra Monaco e Balogun. I monegaschi avrebbero quindi raggiunto un’intesa con l’attaccante che, finora, aveva aperto solo all’Inter. Forti di questa conquista, i dirigenti del Monaco potrebbero presto tornare alla carica dopo che l’Arsenal ha già rifiutato due loro offerte. La prima da 30 e la seconda da quasi 40 milioni. Se le voci provenienti d’Oltralpe avessero fondamento, per l’Inter si farebbe durissima

Ausilio si apre su Balogun
Piero Ausilio conferma l’interesse per Balogun (LaPresse) – interlive.it

L’affare è sul serio in salita: qualora Balogun avesse sul serio accertato la corte del Monaco, l’Arsenal potrebbe aprire presto all’accordo. In Italia, per ora, la narrazione è diversa. Si dà fiducia al piano interista: 30 o 35 milioni più bonus e percentuali varie per portare a Milano il ventiduenne americano. Ci si spera anche dopo che Piero Ausilio ha ammesso, senza sbilanciarsi troppo, che il ragazzo rientra fra gli obiettivi del club per l’attacco, ma che non è il solo e non è il più sicuro (dato che all’Inter serve un’occasione).

E nel frattempo, però, l’Inter avrebbe inaugurato nuovi contatti per Taremi. Il Porto chiederebbe una trentina di milioni. Un prezzo ritenuto troppo alto da Zhang per un trentunenne che andrà in scadenza a giugno. Ci si potrebbe lavorare, ma il problema è che sull’iraniano potrebbe farsi avanti anche il Tottenham (o il Milan).

Balogun: affare in salita; c’è un mezzo accordo fra giocatore e Monaco

A ogni modo, gli esperti di calciomercato, le spie internazionali e i frati indovini giurano che dirigenti nerazzurri stiano continuando a discutere anche con l’Arsenal. Secondo alcune di queste illuminate fonti, Zhang avrebbe dato l’ok a una spesa da 35 milioni. Nulla è certo, in realtà. Si sa soltanto che la ricerca di un attaccante in casa Inter non è conclusa. Che il prescelto sia il giovane centravanti dell’Arsenal può essere vero solo in senso teorico, dato che all’atto pratico anche Ausilio e Marotta sono consapevoli di essersi infilati in una trattativa non semplice.

Monaco forte su Balogun
Balogun (LaPresse) – interlive.it

L’Inter può investire al massimo un gruzzoletto di 30-35 milioni. Considerando anche i bonus. Prima di fare una mossa decisiva, bisogna valutare tutti i pro e i contro. Soprattutto si aspettano notizie un pochino più confortanti da Londra. Ausilio si augura che gli inglesi possano abbassare la cifra grazie al lavoro diplomatico che è continuato nelle ultime settimane.

Per Ausilio il giovane talento dei Gunners è un obiettivo interessante non solo in vista dei goal che potrebbe offrire dabsubito all’Inter ma anche in prospettiva, cioè come valore da far crescere per una futura plusvalenza. Perciò, anche se le caratteristiche di Balogun non sono apprezzate al 100% da Inzaghi, la dirigenza dell’Inter vorrebbe concludere l’acquisto.

Il Monaco offre 40 milioni e non molla

L’Inter non ha i soldi del Monaco ma ha più appeal su Balogun. Solo sunquesto può puntare Ausilio. Ma se l’americano ha davvero trovato un principio di accordo con i monegaschi, tutto cambia. E in peggio.

Per ora la dirigenza nerazzurra continua a lavorare a fari spenti per cercare di portare a Milano il ragazzo, senza però abbandonare l’idea di virare su un profilo che si adatti alla squadra e alle idee di Inzaghi. Folarin Balogun piace anche a Zhang, che però è facile figurarsi indignato dalle elevate richieste degli inglesi.

Ci sarebbero degli intermediari dei nerazzurri a Londra: uomini che parlano soprattutto con l’americano, che l’anno scorso ha fatto benissimo al Reims segnando 22 reti in totale. Vogliono che Balogun faccia la sua parte, che si confronti con i Gunners per svelare la sua preferenza. Il Monaco, che ha visto da vicino l’americano in Ligue 1, potrebbe offrire più di 40 milioni avvicinandosi al tetto di 50 della richiesta inglese.

Cerchiamo qualcuno che faccia goal” ha detto Ausilio ai microfoni di Sport Mediaset, prima di Monza-Milan. “Balogun è una delle opportunità, ma non seguiamo solo lui. Aspettiamo un’opportunità… Di Lukaku invece non mi interessa”. Più chiaro di così!

 

Impostazioni privacy