Lucca e la ‘proposta’ all’Inter: i dettagli

Il centravanti di proprietà del Pisa, ora in prestito all’Udinese, si sta rendendo protagonista di un’ottima stagione. Lo scenario che lo avvicina ai nerazzurri

Lorenzo Lucca, approdato in Friuli in estate attirando mille dubbi su di sé dopo l’esperienza vissuta in prestito all’Ajax, si sta rivelando uno dei maggiori punti di forza dell’Udinese di Gabriele Cioffi.

Lucca all'Inter: può provarci l'agente Riso in estate
Lorenzo Lucca (LaPresse) – interlive.it

Il centravanti classe ’00, alto 201 cm, ha già messo a sigillo 7 reti e 1 assist in stagione, 6 di queste in campionato. Numeri che rendono, quindi, ancor più fattibile il suo passaggio a titolo definitivo in bianconero. La prima punta ‘made in Italy’ si trova, infatti, legato a titolo temporaneo ai friulani, rei di aver raggiunto in estate un accordo col Pisa sulla base di un affare in prestito con diritto di riscatto fissato a 8 milioni di euro, cifra che la famiglia Pozzo dovrebbe finire per sborsare visto quanto fatto di buono sinora dall’ex Palermo.

Al momento, Lucca si trova al quinto posto della classifica marcatori di Serie A, al pari di calciatori del calibro di Pulisic e Vlahovic. Già da anni nel giro della Nazionale U21, l’attuale numero 17 bianconero figura ora tra quei calciatori che, ben presto, potrebbero finire per ricevere una chiamata dal CT della Nazionale maggiore, Luciano Spalletti. Da non escludere, inoltre, una partenza da Udine a fine stagione da parte di Lucca, tutto questo nel caso in cui il centravanti nato a Moncalieri dovesse continuare a esprimersi su questi livelli. Svelata, a questo punto, l’ipotesi che lo avvicina all’Inter.

Lucca all’Inter in estate: può provarci l’agente Riso, lo stesso di Frattesi, Carlos Augusto, Sensi e non solo

Lorenzo Lucca, reduce da alcune stagioni che definire deludenti è dire poco, ha finalmente ripreso a fare quello che sa far meglio, ovvero gonfiare la rete.

Lorenzo Lucca (LaPresse) – interlive.it

Merito anche di un Udinese che, sin dal primo giorno, ha creduto fortemente nelle doti tecniche dell’ex Palermo, diventato poi uno dei titolari fissi dapprima nello scacchiere iniziale di Andrea Sottil, esonerato negli scorsi mesi, e successivamente in quello di Gabriele Cioffi.

A fine stagione, il calciatore e il proprio entourage si incontreranno per decidere il da farsi. Chiaro che, viste le attuali circostanze, ci sono tutti i presupposti per poter vedere una separazione tra Lucca e i bianconeri in estate. Lo stesso Lucca che, tramite un eventuale tentativo della propria agenzia capitanata da Beppe Riso (lo stesso intermediario di alcuni tesserati nerazzurri come ad esempio: Frattesi, Carlos Augusto, Sensi e Valentin Carboni), potrebbe finire per essere proposto anche all’Inter.

Impostazioni privacy