Niente Monza-Inter: lungo stop e nuovo portiere

Grave perdita per il tecnico dei brianzoli Raffaele Palladino in vista del prossimo incontro casalingo contro la capolista Inter, Di Gregorio fuori in stampelle per infortunio 

Attimi di apprensione che si sono trasformati in un lungo momento di riflessione non soltanto per l’intera panchina del Monza e per il proprio tecnico Raffaele Palladino, ma anche e soprattutto per la dirigenza brianzola, ora chiamata ad intervenire con estrema urgenza sul mercato per sopperire ad un’assenza pesantissima da qui alle prossime giornate di campionato.

Fuori Di Gregorio contro l'Inter, Monza in affanno
Raffaele Palladino e Simone Inzaghi prossimi all’incontro tra Monza e Inter (LaPresse) – interlive.it

Del resto, già dal prossimo incontro in programma contro l’Inter fra le mura amiche del U-Power Stadium potrebbero esserci guai seri fra i pali. Causa l’assenza immediata di Michele Di Gregorio, vera stella a difesa della porta del Monza da qualche stagione a questa parte.

Il calciatore non sarà disponibile per la sfida contro i nerazzurri a seguito di una forte contusione muscolare alla coscia sinistra, senza interessamento articolare al ginocchio, rimediata nell’ultima partita di campionato contro il Frosinone poco prima del fischio dell’intervallo. A confermarlo gli esami strumentali a cui si è sottoposto l’attuale numero 16 dei brianzoli nelle scorse ore.

Urgenza Monza fra i pali dopo l’infortunio di Di Gregorio, contro l’Inter con un ripiego in extremis

La situazione ha creato scompiglio e preoccupazione in casa Monza. Di Gregorio, ai box per circa un mese di tempo, avrà nel frattempo bisogno di un paio di stampelle come supporto per poter camminare e non sovraffaticare con sollecitazioni meccaniche il ginocchio contuso.

Fuori Di Gregorio contro l'Inter, Monza in affanno
Michele Di Gregorio, portiere del Monza, fuori per infortunio (LaPresse) – interlive.it

Intanto la dirigenza brianzola ha incominciato a monitorare il profilo di Marco Silvestri, portiere dell’Udinese rimasto a sedere in panchina nelle ultime due gare con Bologna e Lazio per alcuni problemi riscontrati sul piano personale col proprio allenatore, Gabriele Cioffi. Al contempo, la seguente situazione resta in continuo evolversi visto che per il portiere ex Inter sono state escluse fratture e lesioni. Scongiurata, quindi, una lunga assenza del classe ’97.

Impostazioni privacy