Champions ancora più ricca: altri 60 milioni per l’Inter

60 milioni: questo potrebbe essere il guadagno assicurato a ciascuna delle 36 partecipanti alla sola fase iniziale della nuova Champions 2024/2025

Qualche giorno fa il Financial Report della UEFA ha confermato le cifre versate ai club nella passata edizione della Champions League. Così si è scoperto che l’Inter è la squadra italiana che ha incassato di più di tutte. Il club nerazzurro ha guadagnato 101 milioni di euro.

Inzaghi porta altri 60 milioni all'Inter
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

Il bonus partecipazione era uguale per tutti: 15,64 milioni. Oltre a questa cifra, l’Inter ha ottenuto 15,9 milioni per il ranking storico e 10,6 milioni per il market pool. Poi con i bonus risultati ha fatto entrare altri 10 milioni. Con i passaggi di turno sono arrivati altri soldi ancora.

Subito dopo il club nerazzurro ha ottenuto 9,6 milioni per gli ottavi di finale. Con i quarti si sono aggiunti 10,6 milioni. Le semifinali hanno fatto incassare di premi circa 12 milioni. Altri 15,5 milioni sono arrivati per la finalissima di Istanbul.

Solo poche squadra sono riuscite a sfondare il muro dei 100 milioni. Il Manchester City, cioè la squadra vincitrice del torneo, ha ottenuto quasi 135 milioni di euro. Il Real Madrid è arrivato a 118 milioni. Per il Bayern Monaco l’incasso dalla UEFA è stato di 108 milioni. Il PSG ha preso quanto l’Inter: 101 milioni.

In tutto la UEFA ha versato premi per 2,06 miliardi di euro. E l’anno prossimo dovrebbe versarne molti, molti di più.

La nuova Champions, oltre ad avere un nuovo formato, avrà anche un nuovo valore. Per le squadre italiane, qualificarsi al torneo non potrà valere meno di 60 milioni. La nuova Champions, come si ripete da tempo, sarà assai più ricca.

Il montepremi totale dovrebbe infatti essere aumentato del 30%. Quindi si arriverà quasi a 3 miliardi (poco più di 2,7 miliardi, per la precisione).

60 milioni per la Champions: la prossima edizione sarà la più ricca della storia

Il torneo, che dovrebbe passare da 32 a 36 squadre, offrirà quindi premi molto più invitanti. Resta da capire come saranno distribuiti gli incentivi. Si pensa che la UEFA punterà a premiare maggiormente il passaggio di turno, rispetto a market pool e ranking storico. Ma è tutto da vedere.

Inzaghi porta altri 60 milioni all'Inter
Simone Inzaghi (LaPresse) – interlive.it

L’anno scorso la Juve ha partecipato alla Champions uscendo ai gironi con 5 sconfitte e una vittoria. Ciononostante incassò 55 milioni. E questo proprio per via del ranking e del market pool. Forse l’anno prossimo le regole cambieranno, per premiare sopratutto i risultati.

In media ogni club che parteciperà alla nuova Champions League potrebbe incassare di base 60 milioni. Anche quest’anno, l’Inter con il passaggio agli ottavi di finale si è già avvicinata a mettere a bilancio più di 60 milioni. Ma l’anno prossimo la stessa cifra potrebbe essere raggiunta senza giocare nemmeno una partita, cioè con la sola qualificazione ai gironi.

In questa edizione si parte con un bonus di partecipazione da 15,64 milioni di euro. A questa cifra l’Inter ha aggiunto i premi per il ranking storico-decennale (in quanto finalisti nella scorsa stagione e approdati per il sesto anno consecutivo alla fase a eliminazione diretta, i nerazzurri hanno incassato circa 20 milioni).

Il passaggio agli ottavi ha portato altri 9,6 milioni di euro. Poi ci sono i premi per i risultati ottenuti durante il girone. E non è affatto detto che i ricavi debbano concludersi qui. Come ha di recente detto un’ex icona nerazzurra, l’Inter ha il dovere di provarci ancora. Chi lo ha detto? Lothar Matthaus

Questa Inter può provare davvero a vincere la Champions League quest’anno. Perché ha una squadra completa che gioca bene da più di due anni…“, ha detto l’ex centrocampista tedesco. “È stato recuperato il DNA Inter. Si vede che sono bene allenati“.

Impostazioni privacy