Ruolo primario all’Inter e Inzaghi sogna: “Darà fastidio a Lautaro e Thuram”

Ammissioni forti da parte dell’ex dirigente del Benfica, José Boto, sulle grandi qualità di Taremi come spina nel fianco per il duo titolare dell’Inter a disposizione di Inzaghi  

Mosse e contromosse per spezzare la crescita delle formazioni rivali in campionato con altrettanti sintomi di crescita personale, interna alle mura di casa Inter. La dirigenza nerazzurra ha programmato l’inclusione di Tajon Buchanan da tempo per mettere fine alle emergenze lungo il versante destro dopo l’infortunio di Juan Cuadrado mentre la Juventus ha potuto prelevare in prestito Carlos Alcaraz con lungimiranza.

Taremi insidia Lautaro e Thuram
Lautaro Martinez e Marcus Thuram, attaccanti dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Per poter superare nuovamente la rivale sul mercato l’Inter dovrebbe poter mettere a segno altri colpi in estate, scatenati dalle uscite di scena di Stefano Sensi e Alexis Sanchez in due dei reparti più cari a Simone Inzaghi.

Il tecnico piacentino ha finora potuto constatare quanto quello offensivo sia entrato in grande sofferenza per via di un numero esiguo di calciatori di ruolo in squadra ed è ben consapevole di non poter contare sempre sull’apporto preziosissimo del duo LautaroMartinez e Marcus Thuram. Con queste premesse, l’Inter ha quindi messo in conto di portare in squadra anche Medhi Taremi oltre a Piotr Zielinski. Entrambi mediante operazioni a parametro zero che possano portare rispetto alle considerazioni d’inizio stagione sulla sostenibilità economica dell’operato del club.

Taremi colpaccio dell’Inter, può insidiare Lautaro e Thuram per la titolarità

Se tutto dovesse andare per il verso giusto, l’Inter abbraccerebbe uno dei calciatori più completi e decisivi dello scenario europeo degli ultimi anni con un grande vizio del gol. L’iraniano è infatti considerato un pezzo pregiato in Portogallo, ove sta terminando la propria esperienza tra le file del Porto.

Taremi insidia Lautaro e Thuram
Medhi Taremi, centravanti iraniano in scadenza con il Porto (LaPresse) – interlive.it

E anche i suoi storici rivali lo sanno. Anche l’ex dirigente del Benfica, José Boto, ha voluto elogiare le qualità del calciatore in rotta con l’Inter mettendo in risalto soprattutto una questione cui gli stessi Lautaro e Thuram dovranno fare molta attenzione.

Attaccante perfetto per il 3-5-2 di Inzaghi. Lotterà per un posto da titolare coi due e Inzaghi potrà schierarlo in modo diverso perché non è simile a loro per caratteristiche”, ha commentato in un recente intervento mediatico. Taremi è già visto come una carta da poter sfruttare in molti modi e in ampie combinazioni di gioco, per mettere pressione a quante vorranno sfidare ancora una volta il predominio nerazzurro in campionato.

Impostazioni privacy