Colpo di scena Bruno Fernandes-Inter: tutti i dettagli

Il fantasista portoghese può finire per dire addio al Manchester United al termine di questa stagione. I nerazzurri non sono i soli ad essersi interessati alla situazione dell’ex Udinese, in scadenza tra due anni

A distanza di quattro anni e mezzo dal momento in cui si è consumato l’approdo di Bruno Fernandes in Inghilterra, le strade del Manchester United e quella del classe ’94 stesso potrebbero finire per separarsi nell’arco della prossima estate.

Anche l'Inter pensa a Bruno Fernandes
Bruno Fernandes (LaPresse) – interlive.it

A pesare è infatti la deludente stagione di cui si è resa protagonista la formazione su cui siede attualmente in panchina il tecnico Erik ten Hag, ferma ora all’ottavo posto in classifica a quota 54 punti, in attesa naturalmente dell’appuntamento casalingo in programma questa sera all’Old Trafford alle ore 21:00 contro il Newcastle. I Red Devils restano così in cerca di un posto in Europa con vista sulla stagione 2024-25, anche se quel che è ormai certo è che Garnacho e compagni non potranno più prendere parte alla prossima edizione di Champions League. Questa la ragione per cui l’attuale Capitano e numero 8 della squadra inglese ha già manifestato una certa voglia di dire addio al termine di quest’annata, proprio per poter prendere parte alla massima competizione europea. L’Inter, a questo punto, una di quelle società che da quel che emerge ha già incominciato a sondare il terreno per l’ex Sampdoria e Udinese.

L’Inter pensa a Bruno Fernandes: il principale ostacolo è rappresentato dallo stipendio del portoghese

Facendo riferimento a quanto riportato dal ‘Manchester Evening News’ in queste ultime ore, anche l’Inter è una di quelle società mostratesi interessate alla situazione di Bruno Fernandes, calciatore che potrebbe finire per dire addio al termine di questa stagione nonostante l’accordo che lo lega ai Red Devils sino a giugno 2026.

Inter e Bayern Monaco sulle stracce di Bruno Fernandes
Bruno Fernandes (LaPresse) – interlive.it

Chiaro che la volontà della formazione inglese è quella di provare a trattenere il proprio Capitano, anche se a risultare decisiva alla fine sarà la presa di posizione del classe ’94, con all’attivo 15 reti e 11 assist in questa regular season. Anche il Bayern Monaco, ad esempio, figura tra i club che hanno già incominciato a guardare con attenzione alla posizione dell’ex Sporting Lisbona. In casa nerazzurra, però, i principali ostacoli sono rappresentati dall’importante valutazione che ne fa la squadra su cui siede attualmente in panchina il tecnico Erik ten Hag del proprio numero 8 e dall’ingaggio del fantasista nativo di Maia che supera i 14 milioni di euro lordi a stagione.

Impostazioni privacy