Affare non programmato: Inter-Psg da 70 milioni

Una pedina di attuale proprietà della formazione francese potrebbe finire per porgere i propri saluti in maniera definitiva in estate. Ecco di chi si tratta

È prevista tra soli pochi mesi una vera e propria rivoluzione in casa Psg. Il primo a dire addio sarà infatti Kylian Mbappe, fenomeno del calcio mondiale che porgerà i propri saluti al sodalizio transalpino a titolo prettamente gratuito per poi prendere un volo con destinazione Madrid, salvo clamorosi ed inaspettati ribaltoni naturalmente.

Il Psg può finire per dire addio a Xavi Simons in estate
Luis Enrique, allenatore Psg (LaPresse) – interlive.it

Non solo. Tra le tante pedine che potrebbero finire per dire addio alla formazione francese c’è anche un giovane talento come Xavi Simons, atteso nuovamente in Francia dopo aver trascorso le ultime due stagioni in prestito al fianco di Psv e Lipsia. Ammontano a 43 i gettoni racimolati in questa regular season dal fantasista classe ’03, impreziositi da 10 reti e 15 assist. Numeri a dir poco impressionanti, a maggior ragione per un 21enne, finito nel frattempo nel mirino del Bayern Monaco. A riferirlo ‘Sky Sport Germania’. Così facendo, quindi, l’attuale numero 20 della squadra attualmente guidata dal tecnico Marco Rose potrebbe anche finire per dire addio da punto e accapo al Psg, questa volta in via definitiva. E non è escluso che gli agenti del baby talento olandese possano provarci anche con l’Inter.

Xavi Simons proposto all’Inter: possono provarci gli agenti

È quello di Xavi Simons uno di quei nomi che potrebbero finire per trovar posto sul tavolo dell’Inter in estate. Un eventuale scenario di mercato, questo, che potrebbe prendere vita su iniziativa dei rappresentanti del ragazzo.

Xavi Simons potrebbe venir offerto all'Inter tramite agenti
Xavi Simons (LaPresse) – interlive.it

Di 60-70 milioni di euro la valutazione che ne fa intanto il Psg del giovane prodotto del proprio vivaio, col sodalizio transalpino chiamato nel frattempo a prendere una decisione sul futuro del giovane classe ’03. Chiaro, però, che l’Inter non potrebbe far altro che chiudere le porte a tale ed eventuale scenario, proprio per via dell’esorbitante valore economico raggiunto dal ragazzo. Tra l’altro, per propria fortuna, la formazione di Simone Inzaghi è ora ben coperta lì in mediana, a maggior ragione dopo l’affare Zielinski già prenotato in vista dell’estate.

Impostazioni privacy