Scontro totale con la società: dietro c’è la Juventus

Di Lorenzo sempre più a fondo nei rapporti con il Napoli nonostante la dichiarazione di incedibilità, ora è scontro aperto con l’agente: niente Inter, c’è lo zampino dell’ex dirigente Giuntoli 

Al termine di ogni stagione che si rispetti c’è sempre qualcosa, un dettaglio piuttosto che un nome o una circostanza interna, che suggeriscono dei cambiamenti radicali in un club. È accaduto in passato e sta accadendo ancora, anche in casa Inter. Perché quanto avvenuto a seguito del cambio societario forzato dalla gestione Steven Zhang a quella Oaktree non è certo roba da tutti i giorni e assume rilevanza in funzione della pianificazione dei nuovi step, affinché si possa comunque continuare a percorrere una strada già tracciata verso il successo.

Di Lorenzo incedibile per il Napoli, niente Inter e minaccia Juve
Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter (LaPresse) – interlive.it

Ciò che la nuova proprietà, accompagnata dalle idee rodate della dirigenza nerazzurra, ha intenzione di proporre è infatti una condizione di stabilità economica mai raggiunta fino a questo momento nell’arco degli ultimi anni. Per farlo, operare sul mercato con attenzione sarà davvero essenziale. Niente grandi spese previste, nessuno stravolgimento di fondo: soltanto pochi, piccoli aggiustamenti a completamento dell’organico di Simone Inzaghi e poi via con la nuova stagione.

In squadra arriveranno volti nuovi come Medhi Taremi e Piotr Zielinski, mentre si cercano giovani leve da poter annettere al gruppo con sguardo prospettico. Di pari passo con questo, però, lo sguardo di Giuseppe Marotta e Piero Ausilio punta sempre verso l’affare. E non si esclude che soltanto in caso di ghiotta occasione l’Inter non possa mettere le mani su qualche calciatore di rilievo.

Di Lorenzo non è sul mercato, ma vuole andare via: Giuntoli lo spinge verso la Juventus

Questa aggiunta però non sarà Giovanni Di Lorenzo. Almeno non nelle intenzioni del club nerazzurro, visto che lo ha etichettato come un surplus non prioritario. E neppure nelle intenzioni del Napoli cedente che, stando all’ultimo comunicato ufficiale, avrebbe esplicitato l’incedibilità del proprio esterno sul mercato.

Di Lorenzo incedibile per il Napoli, niente Inter e minaccia Juve
Giovanni Di Lorenzo, terzino destro e capitano del Napoli (LaPresse) – interlive

Di Lorenzo non è tuttavia affatto contento di come sono andate le cose con la proprietà partenopea negli ultimi tempi e la presenza di Antonio Conte in panchina potrebbe non fargli cambiare idea tanto facilmente. Motivo per cui l’agente del capitano azzurro continua a mettere pressione alla dirigenza del Napoli per la cessione, sospinto ulteriormente dalla voglia dell’ex direttore sportivo Cristiano Giuntoli di portare Di Lorenzo alla Juventus.

I bianconeri rappresentano infatti l’unica vera minaccia per il Napoli da qui alle prossime settimane: niente Inter, nessuna altra grande pretendente pronta all’offensiva diretta. Avere un calciatore scontento in squadra non porta benefici ma è pur vero che l’ultima parola spetta comunque al presidente Aurelio De Laurentiis e i suoi funzionari.

Impostazioni privacy