Scambio secco con Dumfries, così l’Inter fa fuori il Milan

Nuovo scenario a sorpresa per quanto riguarda le modalità d’addio dell’olandese, chiamato a lasciare Milano in questa sessione di calciomercato estiva

Si avvicina sempre più il giorno dell’addio di Denzel Dumfries dall’Inter, club al quale l’ex Psv si è legato nell’estate del 2021 siglando a quel punto un accordo valido sino a giugno 2025. Complice un rinnovo che non ci sarà, il classe ’96 è dunque prossimo a cogliere le proprie valigie da Milano già in questa finestra di calciomercato, che prenderà ufficialmente il via in data 1 luglio.

Addio Dumfries, occhio all'ipotesi Aston Villa
Denzel Dumfries (LaPresse) – interlive.it

A complicare le cose è però la scarsa appetibilità che il laterale olandese ha ora come ora sul mercato. Di fatto, l’unica società che si è mostrata interessata in parte alla situazione dell’attuale numero 2 nerazzurro è l’Aston Villa. Facendo riferimento ai rumors spuntati nelle scorse ore, pare che i Villans, nella persona del Ds Monchi (ex Roma), hanno già avuto modo di confrontarsi con l’agenzia del 28enne nato a Rotterdam, la Wasserman. A questo punto, dunque, un’ipotesi di cui tener conto, visto e considerato che anche l’Inter è a caccia di un nuovo laterale di destra, è quella che la formazione inglese possa anche finire per provare a imbastire uno scambio alla pari proprio coi nerazzurri, con dentro in quel caso lo stesso Dumfries.

Cash in cambio di Dumfries: può provarci così l’Aston Villa, l’Inter farebbe muro

È Matty Cash il calciatore che potrebbe finire per essere proposto all’Inter in cambio di Denzel Dumfries. Questa, di fatto, la proposta che rischia di partire direttamente dal quartier generale dell’Aston Villa, un eventuale scenario di mercato a cui gli stessi nerazzurri finirebbero per mostrarsi immediatamente contrari.

Cash in cambio di Dumfries: può provarci così l'Aston Villa, l'Inter farebbe muro
Matty Cash (LaPresse) – interlive.it

Di fatto, l’intenzione del club di Viale della Liberazione è quella di incassare quanto più possibile dalla partenza del classe ’96, pedina di cui Marotta e Ausilio intendono disfarsi ricavando un utile da poter poi reinvestire sul mercato e non tramite la via dello scambio. Di 25-30 milioni di euro la valutazione che ne fa ora l’Inter del proprio numero 2, che ha concluso la scorsa regular season con 36 presenze, 4 reti e 6 assist, proprio per via dell’accordo in scadenza tra un anno.

Altro appunto importante, il laterale di destra di nazionalità polacca resta intanto sotto la lente d’ingrandimento del Milan, club che vuole provare a chiudere già in estate per l’ex Nottingham Forest in virtù degli accordi di Davide Calabria e Alessandro Florenzi in scadenza tra un solo anno, proprio come nel caso di Dumfries.

Impostazioni privacy