Inter > Inter News > dal campo > Coppa Italia, Inter-Roma 2-3: Jonathan illude, in finale vanno i giallorossi

Coppa Italia, Inter-Roma 2-3: Jonathan illude, in finale vanno i giallorossi

Il gol di Jonathan - Getty Images

COPPA ITALIA, INTER-ROMA 2-3 / MILANO – Un tempo da leoni non basta. L’Inter perde 2-3 la semifinale di ritorno contro la Roma e dice addio alla Coppa Italia ad un passo dalla finale. La squadra di Stramaccioni ha dato probabilmente tutto quello che aveva sul campo, ma obiettivamente era troppo poco. La sfiga stavolta aveva colpito i nerazzurri ancor prima del calcio d’inizio con l’infortunio di Cambiasso nel riscaldamento, l’ennesimo di una stagione assurda sotto questo punto di vista. In avvio c’è subito lavoro per Handanovic che è bravo a chiudere in uscita su Marquinho e a bloccare la punizione di Totti. Nell’Inter ci sono poche idee, così Kovacic, Zanetti e Alvarez prendono palla a metà campo e provano ad arrivare in porta da soli. Alla prima azione manovrata i nerazzurri passano in vantaggio ed un gran gol: Jonathan triangola prima con Alvarez, poi con Rocchi e trafigge Stekelenburg con un diagonale rasoterra appena dentro l’area. Subito dopo Schelotto crossa per Rocchi che sfiora soltanto il pallone col sinistro. Prima dell’intervallo la reazione dei giallorossi, con Handanovic chiamato al doppio miracolo prima sulla conclusione ravvicinata di Destro sugli sviluppi di un corner, poi sul tiro a botta sicura di Florenzi solo davanti al portiere. La ripresa inizia con la Roma che attacca a testa bassa: Totti sfiora il palo con una conclusione da fuori, poi Samuel mura il tentativo di Torosidis. Ma il pareggio arriva lo stesso con Destro che, scattato sul filo del fuorigioco sull’assist di Lamela, mette dentro con un tocco sotto. L’Inter prova a rigettarsi in attacco, ma a metà ripresa subisce il sorpasso in contropiede: Balzeretti mette in mezzo un rasoterra dalla sinistra che Destro deve solo spingere in rete a porta vuota. Ad un quarto d’ora dal termine arriva anche il terzo gol giallorosso con una parabola di Torosidis dal vertice dell’area che sorprende Handanovic. A dieci minuti dal termine Alvarez accorcia le distanze con un sinistro velenoso sul primo palo dopo un’azione personale. Kovacic prova anche a pareggiarla, ma il suo destro termina di poco a lato. Dopo dieci anni i nerazzurri perdono una partita di Coppa Italia in casa, ma di certo non è la nota peggiore di una stagione maledetta: da domani inizieranno i processi, ma è difficile che qualcuno verrà giudicato innocente.

INTER-ROMA 2-3
22′ Jonathan (I), 55′ e 69′ Destro (R), 74′ Torosidis (R), 80′ Alvarez (I)

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Jonathan, Ranocchia (86′ Belloni), Samuel, Juan Jesus;Zanetti, Kuzmanovic (73′ Forte); Alvarez, Kovacic, Schelotto (64′ Benassi); Rocchi. All. Stramaccioni

ROMA (4-3-3): Stekelenburg; Torosidis, Marquinhos, Castan, Marquinho; Bradley, De Rossi, Florenzi (46′ Balzaretti); Lamela (76′ Taddei), Destro (70′ Dodò), Totti. All. Andreazzoli

ARBITRO: Bergonzi di Genova

NOTE: ammoniti Juan Jesus, Jonathan (I)